Live Sicilia

champions league

Juve, che spreco con gli Spurs
Si deciderà tutto a Londra


Articolo letto 613 volte

Partenza sprint dei bianconeri che vanno sul 2-0. Accorcia Kane, poi Higuain manca il colpo del ko su rigore ed il Tottenham agguanta un pari prezioso con Eriksen.

VOTA
0/5
0 voti

TORINO – La Juventus non va oltre il pari all’Allianz Stadium di Torino contro il Tottenham nella gara valida per l’andata degli ottavi di finale di Champions League. Nonostante la partenza sprint con due gol siglati da Higuain al 2’ su lancio di Pjanic ed al 9’ su calcio di rigore per fallo su Bernardeschi, la Juve si butta via sprecando un’ottima occasione per ipotecare il passaggio del turno. Gli Spurs, infatti, dopo l’avvio shock sono cresciuti sul piano del gioco col passare dei minuti, riuscendo a dimezzare lo svantaggio al 35’ grazie alla rete del vero trascinatore dei londinesi, Harry Kane, ben imbeccato dal Alli. In pieno recupero i bianconeri potrebbero però ristabilire riportarsi avanti di due lunghezze ma Higuain manca l’appuntamento con la tripletta spedendo sulla traversa un rigore conquistato da Douglas Costa. Nella ripresa si completa la rimonta degli uomini di Pochettino che agguantano un 2-2 preziosissimo in chiave passaggio del turno grazie ad una punizione dello specialista danese Eriksen al 72’. Il discorso qualificazione resta dunque in bilico, tutto rimandato alla sfida di Londra.

“Abbiamo le carte in regola per andare a Londra a giocarci il passaggio del turno, anche se sappiamo che sarà una partita difficile – ha detto a fine partita Massimiliano Allegri a Premium Champions–. Siamo partiti benissimo, poi abbiamo subito il ritorno del Tottenham, sbagliando qualche palla in uscita. Loro facevano tanta pressione. E nella ripresa abbiamo concesso poco e niente. Sapevamo che era difficile, a Londra dovremo andare a vincere – ha aggiunto fiducioso il tecnico bianconero –. Loro sul 2-0 hanno spinto sull'acceleratore, noi ci siamo abbassati troppo. Sono una squadra molto fisica e tecnica. Non abbiamo mai pensato che si potesse 'uccidere' il Tottenham già questa sera”.

“Abbiamo dominato la Juve per lunghi tratti della gara, facendo il nostro calcio. Forse nel primo gol Higuain era in fuorigioco e poi abbiamo preso il 2-0. Sembrava una gara in discesa per loro, ma poi abbiamo avuto una grande reazione – ha ribattuto Mauricio Pochettino, tecnico del Tottenham –. Quale sarà la chiave per passare il turno? La qualificazione è aperta, la Juventus ha le possibilità di passare nonostante questo 2-2 casalingo. Un futuro come allenatore in Italia? Perché no, ho delle origini italiane, magari un giorno...".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php