Live Sicilia

calcio - Serie C

Il Catania frena col Cosenza
Manneh regala il pari allo scadere


Articolo letto 2.477 volte

La formazione di Lucarelli raccoglie solo un pari in casa contro i calabresi: il Lecce allunga di due punti in vetta.


CATANIA - Il Catania dice forse addio ai sogni di gloria, pareggiando in extremis in casa contro un coriaceo Cosenza che fa tesoro del doppio vantaggio maturato nei primi 26 minuti, rintuzzando le velleità di un Catania che palesa, una volta di più, le sue difficoltà casalinghe. Il gol in zona “Cesarini” del giovane Manneh evita ai rossazzuri la terza sconfitta tra le mura amiche ma non affievolisce le critiche nei confronti di una gestione tecnica che lascia spazio a più di qualche perplessità.

Lodi e compagni erano chiamati alla vittoria per mantenere il passo della capolista Lecce ma è stato il Cosenza a fare un figurone. Il tecnico ospite, Braglia, vince la sfida con Lucarelli che cambia ancora una volta la formazione iniziale, lasciando Ripa, Di Grazia e Marchese in panchina e puntando su un attacco composto da Curiale (insufficiente nella circostanza) e Mazzarani con Porcino a supporto.

L’avvio è scioccante per i padroni di casa, colpiti a freddo prima da Mungo e poi da Bruccini che sorprendono un incerto Pisseri dalla distanza. Sul doppio svantaggio, il Catania si sveglia e –sia pure in modo confusionario- riesce ad accorciare le distanze con il migliore in campo, Barisic; ma poi le maglie rossazzurre restano inesorabilmente imbrigliate nella fitta rete predisposta a meraviglia dal tecnico silano. Lucarelli ricorre, man mano, a tutte le sostituzioni e gli etnei ci provano con la forza della disperazione. Ripa lotta su ogni pallone, Di Grazia fa il diavolo a quattro sulla destra e alla fine arriva il gol del pareggio siglato in mischia dal giovane Manneh, uno che quest’anno ha giocato pochissimo e che meriterebbe ben altra considerazione.

Il pareggio allunga le distanze dalla capolista: adesso il Lecce è a +6, un gap difficilmente recuperabile a 12 giornate dalla fine della regular season. Anche se mai dire mai. La logica, però, ha già emesso la sua sentenza ed i rossazzurri dovranno probabilmente affidarsi ai play-off per tentare il salto di categoria.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php