Live Sicilia

basket - serie a2

Trapani si rimette in marcia
Napoli cade al PalaConad


Articolo letto 359 volte

La Lighthouse interrompe contro i partenopei una striscia di cinque sconfitte consecutive.

VOTA
0/5
0 voti

TRAPANI - Si interrompe l'incantesimo negativo che ha avvolto la Lighthouse Trapani in questo avvio di 2018. Dopo cinque sconfitte consecutive, tutte accusate tra il mese di gennaio e la prima uscita di febbraio, la formazione granata riesce ad ottenere la prima vittoria nel nuovo anno, imponendosi sulla Cuore Basket Napoli davanti al proprio pubblico. Una vittoria che stava diventando quasi un tabù da sfatare per i ragazzi allenati da Ugo Ducarello, che dunque si rilancia in classifica con il successo ai danni della formazione che invece chiude la graduatoria nel girone Ovest, e che per l'occasione non ha schierato la propria stella Nikolic, giocatore il cui cartellino appartiene all'Orlandina e che potrebbe cambiare casacca per giocare in una squadra che disputerà i playoff. Una partita più dura del previsto per Trapani, che si è ritrovata ad inseguire prima di effettuare lo sprint finale nel quarto periodo, in cui la difesa ha lavorato in maniera egregia, mentre nella metà campo offensiva ci ha pensato il solito Brandon Jefferson a togliere le castagne dal fuoco: 20 punti con 5 triple e 6 assist per l'americano, ancora una volta MVP per i granata.

Attacchi un po' freddi in avvio di partita, con Turner e Ganeto che si sfidano al tiro pesante, prima che si sblocchi Jefferson. Napoli prova a giocare la sua partita nonostante l'assenza di Nikolic, Caruso e ancora l'americano firmano il primo allungo ospite interrotto dalla bomba di Viglianisi. Poi alla festa partenopea si aggiunge Thomas, ma in chiusura di quarto ci pensano Ganeto e Mollura a rintuzzare il tentativo di fuga sul 14-14. In avvio di secondo quarto segna Simic ma gli ospiti volano con un 9-0 firmato Maggio e Turner: allora ci vuole un Perry a cinque stelle con tre canestri in fila per ridurre il gap fino al -3. Viglianisi torna a segnare da fuori, così come dall'altra parte Vangelov e Mascolo prima dello show di Renzi che da sotto tiene in vita i granata. Ganeto risponde a Ronconi da tre punti, Perry segna sulla sirena ed è 35-36 all'intervallo lungo. Partita che resta aperta anche al rientro dagli spogliatoi, i canestri di Thomas e Turner rispondono a quelli di Ganeto e Perry, Napoli rimane a +2 ma Renzi sale di nuovo in cattedra: Trapani torna in vantaggio con la bomba di Jefferson. Nel finale di quarto Spizzichini risponde a Thomas, è 59-58 Lighthouse.

L'ultimo quarto, come detto, vede la trasformazione definitiva di Trapani, che apre il fuoco con Mollura da fuori ma subisce la tripla del sorpasso da Ronconi. Da lì in poi sarà dominio granata, aperto da Renzi e Spizzichini da sotto e proseguito con altri punti pesanti del talento di casa. Napoli si innervosisce, Turner si becca un antisportivo ed è ancora Renzi a fare canestro da sotto. Granata a +4 a 3' dalla fine prima di piazzare un parziale di 10-2 che chiude le ostilità: protagonista, con tre triple, Jefferson. Trapani vince, e alla sirena finale Ugo Ducarello non riesce a trattenere il sollievo: "Fin da quando siamo rientrati da Roma sapevamo quanto sarebbe stata difficile questa partita. In settimana abbiamo cercato di caricare mentalmente la squadra ma nei primi 30’ non siamo riusciti ad imprimere il ritmo che volevamo. Bravo Mollura a dare energia ed a contenere Turner, siamo stati lucidi a mettere palla sotto. Due punti fondamentali perché ci danno serenità ma la squadra non sta attraversando un momento di freschezza atletica. Devo ringraziare Renzi e Perry che hanno giocato nonostante fino all’ultimo fossero a rischio partita".

TABELLINO

LIGHTHOUSE TRAPANI - CUORE BASKET NAPOLI 86-74 (14-14, 35-36, 59-58)

TRAPANI - Jefferson 20, Bossi 5, Renzi 16, Testa, Fontana ne, Guaiana ne, Ganeto 11, Mollura 6, Viglianisi 6, Spizzichini 5, Perry 15, Simic 2.

NAPOLI - Fioravanti 10, Mascolo 4, Vangelov 4, Ronconi 8, Gallo ne, Maggio 6, Thomas 12, Nikolic ne, Caruso 6, Turner 24.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php