Live Sicilia

calcio - serie d

Acireale, buon pari esterno
Vibonese ripresa da Alvarez


Articolo letto 642 volte

Per i granata punto prezioso contro una delle formazioni meglio attrezzate del girone.

VOTA
0/5
0 voti

VIBO VALENTIA - Che l'Acireale abbia vissuto finalmente una settimana tranquilla, lo dice il campo. L'Acireale infatti fa finalmente l'Acireale, e se la gioca alla pari contro la più quotata Vibonese. Mister Infantino ritrova Barraco dopo quasi due mesi, ma il fromboliere granata non è ancora al meglio e rimane in panchina. Se la squadra di casa vuole i tre punti per proseguire l'azione di avvicinamento al Troina capolista, i granata vanno in Calabria per evitare la terza sconfitta di fila dopo quelle di Roccella e in casa contro il Troina. L'unica nota stonata, la decisione del prefetto di Vibo che nega la trasferta ai tifosi granata.

L'avvio è giocoforza più di marca calabrese: Bubas chiama alla parata, facile, Barbieri. Poi le conclusioni di Obodo, Da Dalt e Bubas finiscono a lato. Ancora Barbieri interviene poi a bloccare il tiro di Sowe. La pressione rossoblu però dai suoi frutti: Bubas pennella per Ba, che di testa supera Barbieri e porta in vantaggio i suoi. La partita a questo punto cambia, e l'Acireale prova a farsi vedere dalle parti di Spataro, senza grande successo. Infantino prova a dare più nerbo alla sua fase offensiva, toglie Pizzo e mette dentro Di Stefano, arrivato in settimana dal Catania. La mossa dà i suoi frutti e l'Acireale finalmente trova il tiro con Lo Nigro, che chiama alla parata Spataro. Si va al riposo con i calabresi in vantaggio.

Pronti via, e l'Acireale in avvio di ripresa pareggia subito. Alvarez fila verso la porta di Spataro, la sua conclusione sporcata da un difensore spiazza il portiere vibonese e s'insacca per il goal del pareggio. La squadra di casa sbanda, e l'Acireale va vicinissimo al goal del vantaggio, prima con Tumminelli, palla alta, poi con un'azione insistita di Di Stefano che si vede respingere due volte il tiro a botta sicura da Spataro, e un terzo tentativo sulla linea da un difensore. Mister Orlandi vede i suoi soffrire, e cambia qualcosa in mezzo con le sostituzioni di Da Dalt e Ba con Franchino e Buda. Infantino risponde con Sciannamè per Aloia. Rischia l'Acireale con un tiro a lato di Obodo, ma i granata ora rispondono colpo su colpo, e ancora Spataro fa gli straordinari sul tiro di Alvarez. E se da un lato il neo entrato Silvestro prova a sorprendere Barbieri, che blocca centralmente sotto la traversa, dall'altra parte è ancora Di Stefano a calciare a lato di poco. Nel finale assalto disperato dei padroni di casa: ci prova Dorato, altro neoentrato, in contropiede, ma Barbieri è attento e respinge, poi Allegretti si vede ribattere una conclusione sulla linea. E tocca ancora a Barbieri all'ultimo minuto di recupero, negare il gol a Dorato e conservare il prezioso 1-1 finale.

TABELLINO

VIBONESE-ACIREALE 1-1 (25' pt Ba (V) 3' st Alvarez (A))

Vibonese: Spataro, Ciotti (18' st Silvestro), Tito, Ba (11' st Buda), Silvestri, Altobello, Da Dalt (11' st Franchino) , Obodo, Bubas (31' st Dorato), Allegretti, Sowe. A disposizione: Mennonite, Lettieri, Malberti, Ondo, Silvestro. Allenatore: Orlandi.

Acireale: Barbieri; Tumminelli, Manes, Schiavino, Lordi, Palermo (43' st Reina) , Lo Nigro, Cocimano, Pizzo (37' pt Di Stefano, 49' st Lombatdo), Alvarez, Aloia (17' st Sciannamè). A disposizione: Kuzmanovic, Dadone, Barraco, Giarrusso, Pannitteri. Allenatore: Infantino.

Arbitro: Carone di Castellammare di Stabia.

Note: Ammoniti Ciotti e Allegretti per la Vibonese, Alvarez e Lordi per l'Acireale.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php