Live Sicilia

Calcio - Serie C

Il Catania non può sbagliare
Con l'Andria dentro i nuovi arrivati


Articolo letto 1.553 volte

Al 'Degli Ulivi' Lucarelli potrebbe lanciare dal primo minuto il neo acquisto Porcino.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA - Il Catania non può sbagliare. Da qui alla fine della regular season i rossazzurri dovranno produrre il massimo sforzo per cercare di tagliare il traguardo per primi e, qualora non ci riuscissero, dovranno affidarsi alla lotteria dei play-off per centrare il tanto agognato salto di categoria. Il Lecce capolista, peraltro, non mostra (al momento) segni di cedimento ma la formazione di Lucarelli dovrà farsi trovare pronta ad approfittare di un eventuale passo falso dei salentini.

Prima di tutto, quindi, sarà necessario badare a se stessi a cominciare dall’insidiosa trasferta in programma domani pomeriggio ad Andria. In terra pugliese il Catania si troverà di fronte un avversario diverso da quello affrontato nel match d’andata vinto a stento grazie ad un penalty trasformato da Lodi e procurato da Ripa. L’ultimo calciomercato, infatti, ha rivoluzionato l’organico a disposizione di mister Papagni; sono addirittura nove i neoacquisti ingaggiati nell’intento di raggiungere con meno patemi l’agognata salvezza.

Anche il Catania, dal canto suo, potrebbe schierare qualcuno dei nuovi arrivati, a cominciare dall’ex reggino Porcino che potrebbe trovar spazio sulla fascia orfana degli infortunati Russotto e Caccavallo. Dall’inizio dovrebbe giocare, invece, Rizzo mentre non è da escludere uno spezzone di partita da titolare anche per Barisic che - insieme con Aya - indosserà i panni da ex per la recente militanza con i colori biancoblu.

Domani alle 16,30 allo stadio “Degli Ulivi” il tecnico Lucarelli dovrebbe puntare sul modulo 5-3-2, affidando il compito di scardinare la difesa pugliese al duo composto da Ripa e dal rientrante Curiale che ha scontato la squalifica. A centrocampo, insieme con Lodi, agiranno Rizzo e Mazzarani mentre la linea arretrata dovrebbe essere composta da Aya, Tedeschi e Bogdan con Marchese a sinistra, Esposito o Semenzato (se non addirittura) Porcino a destra. Pronto a dare il suo contributo anche Di Grazia che pare stia attraversando un buon momento di forma. Insomma, all’allenatore del Catania le alternative non mancano di certo. Speriamo riesca a sfruttare nel modo migliore le risorse a sua disposizione.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php