Live Sicilia

basket femminile

Ragusa vola anche in campionato
Battuta Vigarano senza problemi


Articolo letto 278 volte

Vittoria mai messa in discussione per la Passalacqua spedizioni, che continua a volare.

VOTA
0/5
0 voti

RAGUSA - La Passalacqua spedizioni Ragusa sembra aver finalmente trovato la quadratura del cerchio e una cerca convinzione che potrebbe consentire alla squadra biancoverde di iniziare a correre con una certa continuità. Ancora una bella vittoria ottenuta dalla squadra guidata da Gianni Recupido, che con il successo del PalaMinardi contro la Meccanica Nova Vigarano porta a casa la terza affermazione consecutiva in campionato, che diventa la quinta in fila se consideriamo anche la doppia affermazione contro Gdynia negli ottavi di finale di Eurocup. Un momento decisamente positivo per la Virtus Eirene, considerando che nelle tre partite vinte in campionato una dietro l'altra c'è stata la costante data dall'assenza di Dearica Hamby, la quale sconterà mercoledì sera, nel turno infrasettimanale sul parquet amico contro San Martino di Lupari, il quarto ed ultimo turno di squalifica inflitto dopo l'episodio di Torino. Ora per Ragusa arriva un tour de force importante, con le sfide contro le prime tre della classifica di campionato e la ripresa della Eurocup, con la doppia sfida dei quarti di finale contro le spagnole di Girona.

La partita ha avuto poca storia fin dai primi possessi, con Ragusa che ha dato un grande ritmo in attacco e ha cercato di chiudere nel migliore dei modi gli spazi alle avversarie, soprattutto alle tiratrici di Vigarano che rappresentavano il principale pericolo considerando le statistiche alla vigilia. Ne è venuta fuori una gara in cui la Passalacqua spedizioni, tolto un primo quarto ad alte percentuali da entrambe le parti, ha poi allungato con una certa decisione soprattutto nella fascia centrale del match, in cui ha sfiorato anche i venti punti di vantaggio prima di abbassare - in maniera fisiologica considerando anche il recente impegno europeo - i giri del motore nel quarto periodo. Così Vigarano ha provato a rifarsi sotto, ma di fatto non è mai andata sotto la doppia cifra di ritardo nel punteggio, anche perchè le ragazze guidate da coach Recupido, fiutando il pericolo di una rimonta delle ospiti, hanno accelerato nuovamente e hanno messo in ghiaccio il risultato nei minuti finali. Vittoria importante per Ragusa, considerando i prossimi impegni, e concretizzata in primis dalle due straniere in campo ieri: 27 punti, 8 rimbalzi e 3 stoppate per Astou Ndour, 19 punti e 10 rimbalzi per Jessica Kuster.

Subito dopo la sirena, Gianni Recupido analizza una partita che sembrava complicarsi nel finale, ma che Ragusa è comunque riuscita a vincere senza troppe difficoltà. Il coach biancoverde sa quanto fosse importante fare punti in vista di un vero e proprio tour de force tra campionato e i quarti di finale di Eurocup: "Partita mai in discussione se non all’inizio del quarto quarto, che non abbiamo iniziato nel migliore dei modi, così invece di risparmiare le energie per mercoledì siamo stati costretti a giocare al massimo. Tolto questo, è stata sicuramente una buona partita, con le loro lunghe che ci hanno messo parecchio in difficoltà. Siamo contenti per la terza vittoria consecutiva in campionato, ma abbiamo questo problema cronico che ci vede soffrire una volta che andiamo in vantaggio, ma abbiamo fatto un passo avanti. Mercoledì ci aspetta una partita difficilissima con San Martino nella quale mancherà l’ultima volta Hamby ed è un match importantissimo in chiave classifica. Consideriamo che poi avremo tre partite con le prime tre, dato che proprio dopo San Martino affronteremo Lucca e Venezia fuori casa e Schio tra le mura amiche, e in mezzo ci sarà il doppio confronto con Girona in Eurocup".

PASSALACQUA SPEDIZIONI RAGUSA - MECCANICA NOVA VIGARANO 79-62 (26-21, 49-32, 68-50)

RAGUSA - Consolini 13, Gorini 9, Spreafico 1, Formica 7, Stroscio, Rimi ne, Miccoli 1, Soli 2, Savatteri ne, Bongiorno ne, Kuster 19, Ndour 27.

VIGARANO - Trebec 17, Nativi, Gilli, Reggiani 6, Cupido ne, Cigliani 2, Vanin ne, Natali, Bagnara 7, Bove 2, Zempare 28.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php