Live Sicilia

calcio - serie d

Messina, tabù matricole da sfatare
Intanto arrivano Stranges e Iudicelli


Articolo letto 1.429 volte

Fondamentali le gare contro Portici e Nocerina per i peloritani che hanno ingaggiato in prestito i due giocatori ex Cosenza.

VOTA
0/5
0 voti

MESSINA - Iniziare l’anno col piede giusto. Il Messina ha messo benzina nelle gambe, le gare contro Portici e Nocerina possono rappresentare uno snodo fondamentale per il resto della stagione dopo le vittorie con Paceco e Isola Capo Rizzuto che hanno tirato i ragazzi di Modica fuori dalla zona playout.

C’è però un tabù da sfatare, visto che i peloritani proprio contro le matricole hanno spesso faticato in questa stagione, raccogliendo inaspettati capitomboli. La gara con il Portici, la prima del campionato, rientra proprio tra queste. Il 3 settembre, a Mugnano i campani si sono imposti per 2-1 infliggendo il primo dispiacere all’allora squadra allenata da Antonio Venuto, che iniziarono il proprio cammino da horror: la prima vittoria arriverà solo l’1 novembre a Palazzolo e a cambio in panchina ormai avvenuto da qualche settimana.

Il club giallorosso ha definito, intanto, i tesseramenti degli ultimi due acquisti, l’esterno offensivo Marco Stranges e il centrocampista Pierluigi Iudicelli, in arrivo entrambi dal Cosenza. Il prestito dei due ’99 garantisce nuove alternative nel reparto under al tecnico Giacomo Modica, che dovrà invece continuare a rinunciare ad uno dei prodotti del vivaio peloritano, l’altro ’99 Biagio Carini. Reduce da una distorsione al ginocchio, il suo recupero non avverrà in tempi brevi: un autentico calvario il suo.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php