Live Sicilia

CALCIO - SERIE B

Palermo, si muove qualcosa in entrata
Ingegneri la prima pedina per Tedino


Articolo letto 989 volte

Il difensore ex Pordenone segue il suo ultimo allenatore nell'avventura in rosanero. E' il primo di una serie di operazioni che il ds Lupo porta avanti.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Eppur qualcosa si muove anche in entrata. Dopo un lungo periodo di sole cessioni infatti il Palermo targato ancora Maurizio Zamparini, con la collaborazione del tecnico Bruno Tedino e del direttore sportivo Fabio Lupo, ha dato un segno di movimento anche nella casella ingressi in questo inizio luglio che risulterà decisivo per la costruzione della squadra che dovrà affrontare il prossimo campionato di serie B. Il primo 'colpo' in tal senso, il difensore 25enne Andrea Ingegneri proveniente dal Pordenone, era già pianificato da tempo con l'ufficialità di ieri che ha soltanto suggellato un accordo praticamente concluso poco dopo l'arrivo di Tedino sulla panchina dei siciliani. Ingegneri è infatti uno dei fedelissimi che l'allenatore trevigiano ha immediatamente indicato al club di viale del Fante per entrare a far parte del nuovo gruppo che quest'anno avrà il difficile compito di conquistare la serie A al primo tentativo dopo la retrocessione della passata stagione.

Un obiettivo ambizioso che allo stato attuale appare però difficile immaginare per Tedino visto che la rosa a disposizione del tecnico al momento appare evidentemente priva di tantissimi elementi chiave. Il reparto che più di tutti soffre una carenza è nello specifico il centrocampo dove attualmente gli unici sicuri di un posto sono Jajalo, Chochev e Ruggiero. Con Bruno Henrique già ceduto e Gazzi in uscita dunque Lupo dovrà lavorare intensamente per portare in rosanero diversi giocatori che permettano a Tedino di attuare un ampio turnover in un campionato duro e lungo come quello cadetto. I nomi di Marco Fossati, regista classe '92 in forza al Verona, e Radosław Murawski, under 21 polacco classe '94, sono attualmente una suggestione viste le alte pretese economiche del primo e le diverse richieste per il secondo. Sembra definitivamente tramontata invece la pista che porta al belga Ibrahima Cissè che ieri è volato a Londra per firmare col Fulham.

Più semplice dunque per Lupo intanto chiudere la trattative per il classe '95 di proprietà della Sampdoria Gabriele Rolando. Il centrocampista, l'anno scorso in forza al Latina, arriva in prestito in Sicilia dopo aver rinnovato il suo contratto triennale con i blucerchiati e si aggregherà dunque con la squadra che mercoledì 12 si ritrova ad Udine per partire alla volta del ritiro di Bad Kleinkirchheim dove domenica 16 è già in programma la prima amichevole contro la compagine di casa. Un test storicamente mai probante per i rosanero che però quest'anno dovranno fare i conti con un mercato iniziato in evidente ritardo per i fatti legati al closing poi saltato ed una categoria diversa rispetto a quella degli ultime stagioni con una squadra che sarà composta da tantissimi volti nuovi e dovrà dunque lavorare parecchio per trovare il giusto affiatamento in tempo per l'inizio del campionato.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php