Live Sicilia

il futuro rosanero

Tedino e Lupo sbarcano a Palermo:
"E' un'occasione importante"


Articolo letto 3.165 volte

Il nuovo allenatore ed il neo direttore sportivo dei rosanero sono sbarcati all'aeroporto Falcone-Borsellino.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO – Sono atterrati all'aeroporto Falcone-Borsellino il nuovo allenatore ed il nuovo direttore sportivo del Palermo, Bruno Tedino e Fabio Lupo. I due incontreranno quest'oggi il patron Maurizio Zamparini ed il presidente Paul Baccaglini per avere un primo contatto con la realtà palermitana ed iniziare a programmare l'immediato futuro del club di viale del Fante.

"Sono molto contento chiaramente, molto orgoglioso di essere in una piazza così storica – ha detto Bruno Tedino –. È un'occasione importante per lo staff ma anche per il Palermo, noi siamo molto carichi e pronti per iniziare. Il calcio è uguale dappertutto, forse più in giù si va, e più è difficile. Noi cercheremo in tutte le maniere di creare un certo tipo di zoccolo duro, abbiamo bisogno di tutti, della città, della stampa e di chiunque possa portare un mattoncino importante. Non sono la persona adatta per parlare della proprietà – aggiunge –, è giusto che non ne parli ma ho capito che c'è molta motivazione e grande stimolo da parte di tutti. Questo mi ha fatto scegliere una piazza così prestigiosa, non nego che avevo altre opzioni. Non ho ancora parlato con i giocatori, sono tutte cose che approfondiremo con i contatti diretti che avremo con tutti".

"Adesso vedremo cosa fare, in questi primi giorni faremo un punto della situazione con il mister e poi ci metteremo subito al lavoro, c'è tanto da fare e i giorni non sono tanti – ha proseguito il ds Fabio Lupo –. Claiton è un'idea, ma dobbiamo valutare tante cose. Il Palermo ha tanta storia e tanta tradizione, oltre ad avere grandi ambizioni. Per me è un'opportunità importantissima, non si poteva non coglierla. È importante fare una squadra forte, è questo l'obiettivo che passa attraverso l'arrivo di nuovi giocatori che devono essere motivati e stimolati come lo siamo tutti noi. Poi per le cessioni c'è tempo – conclude –, sarà il mercato eventualmente a dirle. Vogliamo subito provare a capire cosa si può fare per rendere forte questo Palermo fin da subito.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php