Live Sicilia

calcio - lega pro

Il Catania tira fuori l’orgoglio
Il Siracusa non ruggisce nel derby


Articolo letto 10.194 volte

Gli aretusei si svegliano tardi e gli etnei vincono un derby che riapre i giochi in chiave playoff.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA – Il Catania ha giocato al meglio il suo ultimo match tra le mura amiche. Il Siracusa si presenta al Massimino forte dei 30 punti conquistati nelle ultime 15 partite con la voglia di portare a casa i tre punti come nell’andata, ma la tanto attesa reazione degli etnei è arrivata, un moto di orgoglio che ha permesso alla compagine di mister Pulvirenti di vincere il derbi con gli aretusei per 3-1.

L’appello di Lo Monaco nell’ultima conferenza stampa è stato ascoltato: le curve catanesi, in particolare la Nord, si è presentata sugli spalti incitando la squadra tanto amata soprattutto nel corso del secondo tempo.

Brividi in campo a partire dal 9’: Pozzebon per Di Grazia che serve Mazzarani che lancia la sfera poco al di sopra del palo. Non si fa attendere, un minuto dopo la reazione degli aretusei con tiro di Spinelli che però non impensierisce Pisseri. Il Catania è reattivo e riparte in contropiede e al 12’ Mazzarani sigla la rete dell’1-0. Galvanizzato il Catania continua la sua corsa nella metà campo avversaria: al 26’ Mazzarani su assist di Manneh tira centrale per Santurro che para. Ma è al 46 (4 min di recupero) che di Grazia segna ed è il 2-0.

Secondo tempo. II Catania entra in campo con spirito combattivo: si devono aspettare solo 6 minuti e i rossazzurri concretizzano il terzo gol grazie a Gil. Al 26 st il Siracusa prova la reazione con Scardina che tira centrale: Pisseri c’è. E gli azzurri, che giocano una buona partita, alla fine riescono al 33’ ad accorciare le distanze con un gol di Scardina. Al 40 Di Grazia dopo una lunga galoppata sbaglia davanti alla porta. A un minuto dalla fine del tempo regolamentare azione pericolosa del Siracusa che spara la palla sopra la traversa di Pisseri.

Il Catania può lottare ancora per i play-off.

TABELLINO

CATANIA- SIRACUSA 3-1

Catania (3-5-2): 12 Pisseri; 6 Gil (13 st De Rossi), 16 Marchese, ,20 Djoedievic; 28 Parisi;4 Bucolo, 5 Scoppa, 32 Mazzarani, 33 Manneh ( 31 st Baldanzeddu), 34 Baldanzeddu 23 Di Grazia,; 9 Pozzebon (45 st Barisic).
A disposizione: 22 Spataro,26 De Rossi, , 15 Mbodj, 28 Parisi, 18 Di Stefano, 7 Maccioni, 8 Rizzo, 10 Russotto, 11 Barisic.
Allenatore. Giovanni Pulvirenti

Diffidati: Biagianti, Bucolo, Djordjevic, Parisi, Russotto.

Siracusa (4-2-3-1): 1 Santurro; 20 Brumat, 26 Cossentino, 6 Turati, 4 Malerba (1 st Dentice); 23 Palermo, 14 Spinelli (21 st Longoni); 16 De Silvestro, 10 Catania; 19 Valente (14 st Azzi); 11 Scardina.
A disposizione: 22 Gagliardini, 3 Dentice, 5 Diakitè, 13 Sciannamè, 26 Toscano, 8 Giordano, 17 Russo, 7 Longoni, 15 Dezai, 27 Azzi, 21 Persano.
Allenatore: Andrea Sottil

Diffidati: Brumat, Dentice, Palermo, Santurro, Sciannamè.

Arbitro: Antonello Balice (Termoli)

Assistenti: Alberto D’Alberto (Teramo), Luca Solazzi (Avezzano)

Reti: 12 pt Mazzarani (CT), 46 pt Di Grazia (CT), 6 st Gil (CT), 33 st Scardina (SR)

Ammoniti: 20 pt Pozzebon 26 pt Parisi (diffidato), 25 st Brumat (SR), 29 st Cossentino (SR)

Espulsi: //

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php