Live Sicilia

calcio giovanile - primavera

Palermo alle Final Eight
Bosi: "Adesso lo scudetto"


Articolo letto 3.044 volte

Il successo sul Bari consegna il pass ai baby rosanero. Si vola a Reggio Emilia.

VOTA
0/5
0 voti

SANTA FLAVIA (PALERMO) - Smaltita la delusione per la Viareggio Cup, la Primavera del Palermo non interrompe la propria marcia. I ragazzi di mister Giovanni Bosi, adesso, possono concentrarsi al massimo per un altro obiettivo: lo scudetto. I rosanero hanno conquistato l’accesso alle Final Eight del campionato Primavera (in programma dal 27 maggio al 4 giugno al “Mapei Stadium” di Reggio Emilia) battendo il Bari per 2-1, ottenendo così la matematica certezza di un posto tra le prime due nel girone C a due giornate dal termine. Accade tutto nel primo tempo al “Comunale” di Santa Flavia: Palermo in vantaggio al 12’ con un rigore di Bonfiglio, pareggio barese al 20’ con Lopez e definitivo 2-1 siglato da Lo Faso alla mezz’ora di gioco. Nella ripresa, una traversa degli ospiti al 67’ con Dellino e pochi altri pericoli alla porta di Marson, col Palermo che porta così a casa tre punti fondamentali.

Mister Bosi, contento per la vittoria, non vuole sentir parlare di obiettivi raggiunti: "Non considero le Final Eight un traguardo, quello è lo scudetto”. Piedi per terra e testa alla vittoria, quella che è mancata a Viareggio per degli episodi e che può arrivare a Reggio Emilia, seppur con un tabellone ancora da comporre: "L'obiettivo adesso è il primo posto nel girone - prosegue Bosi - poi le Final Eight sono un mezzo per arrivare al fine, ovvero lo scudetto. Siamo contenti di esserci arrivati a due giornate dalla fine. Nelle prossime due partite si può arrivare primi, una chance per avere un quarto di finale non con un'altra prima classificata”. E a queste Final Eight ci si arriva con una gran voglia di riscatto, ricordando quanto accaduto a Viareggio e quanto accaduto un anno fa: "Lo scorso anno ci hanno scippato le Final Eight con sei minuti di recupero nei supplementari, quest'anno siamo stati bravi. I nostri ragazzi non sono secondi a nessuno, questo lo dice il campo".

Soddisfatto anche Dario Baccin, responsabile del settore giovanile rosanero, che rimanda i complimenti a tutti i suoi giocatori: “Sicuramente è stato un grandissimo percorso da parte dei nostri ragazzi, bisogna ringraziarli per i sacrifici fatti. Molto bravo anche lo staff a portare avanti un lavoro di crescita importante, ma anche noi, perché ci abbiamo creduto dall’inizio. Nonostante una partenza difficile siamo riusciti a portare a termine un obiettivo importantissimo”. Adesso il mirino si sposta più in alto, verso quello scudetto che il Palermo ha già conquistato nel 2009: "Chiaramente quando vedi che i ragazzi rispondono così bene alle sollecitazioni e hanno una crescita importante durante l’anno, devi cercare di andare a prendere il massimo da tutti gli obiettivi. Saremo tra le prime otto d’Italia e cercheremo di conquistare lo scudetto, perché è un obiettivo che si può raggiungere, anche se con difficoltà".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php