Live Sicilia

pallanuoto, serie a2

Telimar-Salerno 8-12
Successo in terra campana


Articolo letto 1.272 volte

Gli uomini di Ivan Quartuccio proseguono nella loro striscia positiva battendo alla piscina “Simone Vitale” di Salerno il Rari Nantes con il rotondo punteggio di 8-12.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Alla piscina “Simone Vitale” di Salerno, infuocata da un tifo dei circa 400 rumorosi sostenitori campani, agli ordini degli arbitri Luca Castagnola e Stefano Scappini, si è conclusa la sesta partita del girone di ritorno del Campionato di serie A2 girone Sud. Il Rari Nantes Salerno è uscito sconfitto dallo scontro con il Telimar con il punteggio di 8-12. I palermitani continuano a vincere in vista dei play-off, raggiungendo quota 30 punti e ponendo fine alla striscia positiva dei campani.

CRONACA

Inizia bene la squadra del Presidente Giliberti che si porta in vantaggio alla fine del primo parziale con il punteggio di 1-2, in gol reti Piersanti Mattarella, il salernitano Dolce e Zubcic in controfuga. Nel secondo parziale prendono le distanze i ragazzi di Ivano Quartuccio. Si inizia con una rete su entrata del veloce Ugo Calabrese che realizza l’1-3.

Su rigore va a segno ancora Mattarella per fallo grave subito dal giovane centroboa Covello. Il TeLiMar a questo punto va sull’1-4. Il Salerno reagisce con Pasca ma Galioto risponde immediatamente portando il risultato sul 2-5. Ad 1' dal termine del secondo parziale ci siciliani perdono Mattarella per espulsione. A pochi secondi dallo scadere del secondo tempo Di Patti segna il 2-6.

Terzo tempo bilanciato per le due squadre. Va avanti il TeLiMar con un goal in controfuga del centroboa Ciccio Lo Cascio (3-7), ma risponde il Salerno con un goal su tiro da fuori dell’azzurrino Dolce (4-7), ancora TeLiMar ed ancora Lo Cascio dal centro segna il 4-8.

Nell’ultimo parziale TeLiMar si impone sui campani grazie alla seconda rete personale del grintoso Di Patti su uomo in più che buca la rete di Vassallo A questo punto della gara non bastano ai salernitani le due reti di Parrillo per recuperare il match che termina, dopo una strepitosa parata su tiro di rigore (fallito da Dolce) del portiere palermitano Alessandro Sansone, con il tabellone fisso sull’8-12 per un trionfo targato TeLiMar.

Al termine del match il presidente Giliberti ha commentato così:  "successo strameritato quello conquistato dai miei ragazzi a Salerno, in una vasca difficilissima, contro la storica Rari Nantes che ha mostrato un grande nuoto e grandi doti agonistiche. Siamo sempre stati in vantaggio, abbiamo giocato con grande determinazione, sfruttando l’esperienza di alcuni giocatori importanti, riuscendo a finalizzare con delle belle giocate ogni opportunità che ci si è presentata".

TELIMAR: 1. Alessandro Sansone, 2. Kresimir Zubcic (1), 3. Gabriele Galioto (2), 4. Fabrizio Di Patti (2), 5. Ugo Calabrese (1), 6.Luciano D’Aleo, 8. Adriano Covello, 9. Francesco Paolo Lo Cascio (4), 10. Piersanti Mattarella (2), 11.Giovanni Monteleone, 12. Davide Ippolito, 13. Cesare Walter Colosi - Allenatore Ivano Quartuccio.

RARI NANTES SALERNO: 1. Gabriele Vassallo, 2. Donnabella, 3. Andrea Giordano, 4. Gianluca Esposito, 5. Luca Pasca (1), 6. Carmine Esposito (1), 7. Vincenzo Dolce (3), 8. Gerardo Biancardi, 9.Donato Pica, 10. Marcello Vuolo (1), 11. Siani, 12. Gennaro Parrilli (2), 13. Daniel Gallozzi - Allenatore Mario Grieco.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php