Live Sicilia

Verso la sfida con la cremonese

Un maxischermo
per la partita della vita


Articolo letto 1.001 volte

Maxischermo alla Villa Margherita per seguire la diretta di Rai Sport 1. Il Trapani confermerà il suo 4-4-2. La Cremonese dovrebbe rispondere con il 4-2-3-1. I lombardi possono entrare nei play off soltanto battendo i granata e sperando in una vittoria della Tritium sul campo del Sud Tirol.

VOTA
0/5
0 voti

TRAPANI - Maxischermo alla Villa Margherita per seguire la diretta di Rai Sport 1. La città di Trapani si prepara alla partita della “vita. Cremonese – Trapani è un passaggio decisivo per la squadra di mister Boscaglia e del presidente Morace. E' il terzo tentativo nella storia dei granata, il secondo consecutivo del patron dell'Ustica Lines. Il comitato operatori centro storico ha deciso di autotassarsi per dare la possibilità ai tifosi rimasti a casa di vivere la partita come se fossero allo stadio. L'ingresso è libero. Continua, intanto, la preparazione del Trapani, che dall'inizio della settimana si trova in Lombardia in ritiro. Dal fronte dell'infermeria si registra l'esito dell'operazione perfettamente riuscita per il centrale difensivo Rocco D'Aiello. Il professore Giuliano Cerulli è intervenuto sul legamento crociato anteriore e sul corno posteriore del menisco laterale. Saranno tutti allo “Zini”, sia gli infortunati che gli squalificati. Il Trapani confermerà il suo 4-4-2. La Cremonese dovrebbe rispondere con il 4-2-3-1. I lombardi possono entrare nei play off soltanto battendo i granata e sperando in una vittoria della Tritium sul campo del Sud Tirol. Impresa che sembra impossibile ma il direttore sportivo della Cremonese Moreno Zocchi ci crede ancora: “E' difficile, molto difficile, ma non dobbiamo dare tutto quello che abbiamo ed a fine gara tireremo le somme”. Suona la carica il direttore sportivo del Trapani Daniele Faggiano: “La squadra è motivata e sa che nessuno le regalerà nulla, ma allo stesso tempo è forte la voglia di volere raggiungere il risultato”. Cremonese-Trapani ed Albinoleffe-Lecce si giocheranno in campo ma anche con le radioline. Granata e pugliesi sono a pari punti, 61, ma il Trapani è avanti per la differenza reti. Se vince accede direttamente alla serie B. Chi rimarrà al secondo posto dovrà invece partecipare ai play off per tentare la promozione. I risultati dai due campi si faranno sentire sulle panchine. In città è già scattata l'ora X. C'è una sorta di prova scaramantica generale. Nessuno vuole sbilanciarsi ed è “vietato” dire “serie B”. La gara sarà diretta dall'arbitro Davide Ghersini di Genova. I suoi due assistenti saranno Tarcisio Villa di Rimini e Giovanni Pentangelo di Nocera Inferiore. All'andata finì 0-0 con la Cremonese che fece una buona impressione al Provinciale.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php