Live Sicilia

IL CENTROCAMPISTA IN SALA STAMPA

Barreto: "Con i viola sarà dura"
Lo Monaco: "Ci riprenderemo"


Articolo letto 2.062 volte
barreto, lo monaco, micciché, palermo, Sport, Palermo
Edgar Barreto

Il paraguaiano, intervenuto oggi insieme al resto della squadra durante la festa per il settore giovanile, ha fatto il punto sulla situazione in casa rosanero: "Siamo dispiaciuti per come è arrivato il pari di Udine perchè potevamo chiudere la gara. Fiorentina? Sarà una partita molto difficile".

VOTA
3.7/5
3 voti

PALERMO - La prima squadra al gran completo, accompagnata dal vice presidente Guglielmo Miccichè e dall'amministratore delegato Pietro Lo Monaco, ha presenziato alla festa tenuta dal club per la rappresentativa giovanile. I rosa hanno assistito ad uno spettacolo di cabaret con artisti palermitani. La squadra è salita sul palco al termine dello spettacolo, concedendosi ai flash dei presenti. E' stato inoltre trasmesso un filmato sulla stagione del Palermo, culminato con le immagini del derby vinto per 3-1 contro il Catania.

Ad incontrare i giornalisti c’era il centrocampista rosanero, Edgar Barreto che ha ovviamente parlato del match pareggiato al Friuli: “C'è rammarico per com'è arrivato il pareggio, dispiace tanto perché avevamo le opportunità per chiudere la partita, ma non ci siamo riusciti – ha detto Barreto – Fiorentina? Sarà una partita molto difficile. Loro hanno un centrocampo da paura, ma noi giochiamo in casa e dobbiamo fare di tutto per conquistare i tre punti”. In arrivo a Palermo c’è Salvatore Aronica, Barreto è stato suo compagno ai tempi della Reggina: “Ho giocato con Aronica, se dovesse arrivare sarebbe un piacere. I nuovi acquisti devono darci una mano a raggiungere i nostri obiettivi. Oviedo? Non possso esprime un giudizio. Lo conosco poco, l'ho incrociato in nazionale, ma era in panchina, quindi non posso giudicare”.

Ma Barreto pensa soprattutto alla posizione della squadra: “La classifica è scomoda, non abbiamo paura abbiamo la consapevolezza di poter scalare posizioni di classifica con un paio di buoni risultati. Siamo fiduciosi per quello che abbiamo mostrato sul campo".

In occasione della festa dei giovani rosanero ha parlato anche l’ad Pietro Lo Monaco: “L'augurio è che nel 2013 possano arrivare delle soddisfazioni. Non è un momento facile, mi auguro una ripresa, anche in termini di stimoli e motivazioni. I grandi devono essere da esempio per i ragazzi. Teniamo molto al settore giovanile, il nostro è improntato alla massima serietà. Abbiamo nove squadre con quasi 500 persone tra ragazzi, tecnici e persone che portano avanti tutto con grande passione. Spero che uno di questi ragazzi possa esordire in prima squadra".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php