Live Sicilia

IL MERCATO DEGLI ETNEI

Catania, manca un difensore
Domani test col Taormina


Articolo letto 1.319 volte

Il Catania di Rolando Maran (nella foto) è alla ricerca di un difensore per completare la sua rosa. Sfumate le opzioni Mbida e Pucino, il ds Salerno proverà a chiudere uno fra Adejo e Antei. Per Gomez alla Fiorentina c'è tempo fino al 19 agosto. Domani, giornata di Ferragosto, rossazzurri in amichevole contro il Taormina.

VOTA
0/5
0 voti

Mercato concluso, o quasi. Per il Catania del mister Rolando Maran i prossimi giorni saranno, infatti, quelli decisivi per chiudere la campagna acquisti-cessioni di questa calda estate 2012. Dopo gli arrivi di Frison, Salifu, Castro e Doukara ed il conseguente mantenimento della rosa originaria (tranne la cessione di Maxi Lopez alla Sampdoria) la società di via Magenta può dirsi soddisfatta del lavoro svolto. Nello specifico, il direttore generale Gasparin ed il ds Salerno potranno tirare un sospiro di sollievo quando anche Barrientos e Marchese, ultimi giocatori in scadenza di contratto, rinnoveranno il loro accordo con il club rossazzurro ma, sopratutto, nel momento in cui verrà trovato l'ultimo tassello per completare il mosaico, un valido difensore centrale.

A tal proposito, la politica della dirigenza etnea è stata sempre chiara sin dalla presentazione delle nuove maglie rossazzurre, avvenuta esattamente una settimana fa. Il patron Pulvirenti, al momento coinvolto nel marasma Windjet (a detta dello stesso presidente la società Catania non rischia nessun tipo di ripercussione, ndc), ha già specificato quali saranno le mosse del sodalizio etneo: "In attacco stiamo bene così. Sfoltiremo la squadra di sei-sette elementi mentre in difesa faremo qualcosa". Le parole del massimo dirigente fanno il paio con quelle di Gasparin che in riferimento alle cessioni che riguardano i big ha sempre tenuto a precisare: "Se non arriveranno offerte irrinunciabili non lasceremo andar via i nostri giocatori". Ogni riferimento all'attuale situazione di Alejandro Gomez è puramente voluto.

Caso Gomez. Proprio per il trequartista argentino, voluto fortemente dal suo ex tecnico Montella alla Fiorentina, il tempo per un trasferimento è agli sgoccioli. Il Catania, infatti, non prolungherà le trattative con i viola oltre domenica 19 agosto. Trattative che, al momento, sembrano non esserci. Il club dei Della Valle è fermo all'ultima offerta di 6 milioni di euro mentre i rossazzurri ne vogliono almeno 8 per iniziare a parlare. Se da Firenze non arriveranno novità per Gomez si prospetta dunque una permanenza in Sicilia. Leo Rodriguez, agente del 'Papu', domani sarà in Italia per trovare una soluzione che accontenti tutte le parti in gioco.

Le altre trattative. I rossazzurri sono in vantaggio su Chievo e Atalanta per l'attaccante uruguaiano Melazzi del Danubio. Per chiudere si attende un'eventuale cessione di Gomez. Pablo Barrientos, con scadenza a giugno 2013, incontrerà a breve i suoi agenti per il rinnovo, stesso destino che attende Giovanni Marchese, tentato sempre dalle sirene granata del Torino. Morimoto ed Augustyn hanno richieste in Inghilterra mentre Ricchiuti, Moretti, Catellani, Keko e Lanzafame fanno gola a mezza cadetteria. Per la difesa, perso Pucino del Varese che va al Chievo, gli etnei sono pronti a sferrare l'affondo decisivo per Adejo, sul nigeriano c'è il Bologna, o Antei.

Oggi, intanto, il gruppo rossazzurro, orfano di Andujar convocato dall'Argentina per un'amichevole internazionale, tornerà ad allenarsi a Torre del Grifo con una doppia seduta in vista della sfida di Coppa Italia, in programma sabato sera al 'Massimino' contro il Sassuolo. Domani gli uomini di Maran non si fermano. Alle ore 17 gli etnei se la vedranno in amichevole contro il Taormina, formazione che milita nel campionato di Eccellenza.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php