Live Sicilia

Finale play off di A2/ Gara 1

Telimar sconfitto 11-9
Occhione: "Siamo stati bravi"


Articolo letto 1.792 volte

Nella prima gara della finale play off A2 di pallanuoto, sconfitta per la squadra del presidente Giliberti. Qualche rimpianto per i palermitani, che hanno condotto l’incontro fino al termine del terzo tempo.

VOTA
0/5
0 voti

pallanuoto, telimar, Palermo, Sport, Nuoto e Pallanuoto
Sconfitta per il Telimar in gara 1 della finale play off di serie A2 contro la Lazio, ma ottima la prova offerta dai ragazzi del presidente Giliberti. Il risultato, 11-9, premia i padroni di casa, sebbene la squadra palermitana abbia condotto l’incontro fino al termine del terzo tempo.

Andiamo a vedere come è andato il match: a partire meglio è la formazione siciliana, che trova il vantaggio con il solito Lo Cascio, ma la Lazio trova il gol del pari con Nieves e il primo tempo si conclude con il risultato in parità, 1-1. Nella seconda frazione di gioco i laziali passano avanti con la rete realizzata da Maddaluno, ma il Telimar risponde, prima riportando il risultato in parità, grazie a Lo Cascio, e poi passando in vantaggio con la realizzazione di D’Aleo, che segna su azione di uomo in più. La gara è molto equilibrata e il pareggio laziale è opera di Gianni su tiro da fuori, ma il secondo tempo si conclude 4-3 per i siciliani grazie alla rete messa a segno da Mattarella.

Il terzo parziale vede il risultato riportato nuovamente in parità da Leporale, anche se Zubcic, subito dopo, riporta avanti i suoi. Il 5-5 porta la firma di Latini, ma Di Patti trascina i suoi con una doppietta e porta il risultato sul 7-5, prima su azione di uomo in più e poi con un improvviso tiro da fuori. Il terzo tempo si conclude comunque in parità con il Telimar costretto a subire la rimonta laziale con le realizzazioni di Gianni e Maddaluno. La quarta frazione di gioco si apre con una Lazio decisa a mettere il punto esclamativo: due reti realizzate da Gianni portano il parziale sul 9-7 per i padroni di casa, che trovano anche la decima rete con Letizi, a 1’20’’ dalla fine. Il Telimar prova una difficilissima rimonta segnando ancora con Di Patti e Zubcic, intermezzati dalla palombella di Nieves che terimina in rete che, per l'eccessiva esultanza sotto la panchina avversaria, rimedia l'espulsione definitiva che forse comporterà una giornata di squalifica da scontare in gara 2.

Soddisfatto il tecnico dei palermitani, Gaetano Occhione: “Abbiamo giocato una grande partita, sino ad un certo punto potendola anche vincere, peccato il passaggio a vuoto di fine terzo tempo, complimenti a tutto il gruppo, che partiva con i totali sfavori del pronostico”. Nonostante la sconfitta, elogia i suoi anche il presidente Marcello Giliberti: “sono orgoglioso della prova dei miei ragazzi, che hanno condotto il match per tre tempi, contro la Lazio, sulla carta di altra categoria, giocando una partita intensa, chiudendo bene in difesa e giocando oculatamente in attacco, non sprecando palloni e mettendo in acqua tutto il loro cuore. Andiamo ora in gara 2 in casa, partita durissima, per cercare di pareggiare il risultato ed arrivare a gara 3”.

IL TABELLINO

SS LAZIO NUOTO-TELIMAR PALERMO 11-9

SS Lazio Nuoto: Sattolo, Nieves 2, Sebastianutti, Mirarchi, Latini 1, Castello, Tafuro, Cardoni, Leporale 1, Maddaluno 2, Gianni 5, Letizi, Gazzarini. All. Ciocchetti.

TeLiMar Palermo: Sansone, Zubcic 2, Galioto, Di Patti 3, Salemi, D'Aleo 1, Calabrese, Mauti, Lo Cascio 2, Mattarella 1, A. Covello, J. Covello. All. Occhione.

Arbitri: Ceccarelli e D. De Meo.

Note: parziali 1-1, 2-3, 4-3, 4-2. Uscito per limite di falli Salemi (T) nel quarto tempo. Ammonito per proteste Occhione (All. Telimar) nel secondo tempo. Espulso Nieves (L) nel quarto tempo per comportamento non regolamentare. Superiorità numeriche: Lazio 3/5, Telimar 2/6.

Spettatori: 400 circa.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php