Live Sicilia

IL MERCATO DEI GRANATA

Trapani, idea Micai per la porta
Barraco e Caccetta in partenza?


Articolo letto 789 volte

Summit di mercato tra Morace, Lipari e Boscaglia. Potrebbero partire Caccetta e Barraco, su cui ci sarebbero alcuni club di A e B. Da definire il futuro di Gambino, in scadenza di contratto. In porta si punterebbe sull'estremo difensore della Primavera del Palermo.

VOTA
0/5
0 voti

abate, barraco, boscaglia, caccetta, calciomercato, gambino, lipari, morace, palermo, primavera, summit, tedesco, trapani, Trapani, Sport, Trapani
Smaltita la delusione per il mancato raggiungimento della promozione in serie B, è tempo di pensare al futuro in casa Trapani. Come più volte dichiarato in settimana dal patron Vittorio Morace, l'obiettivo dichiarato per il prossimo campionato sarà la promozione tra i cadetti. Nelle prossime ore il numero uno del club granata si incontrerà con il tecnico Boscaglia e il dg Lipari per gettare le basi in vista del secondo torneo consecutivo in Prima Divisione.

Il primo obiettivo sarà quello di provare a confermare i principali protagonisti dell'ultima stagione, Caccetta e Barraco in primis, anche se non sarà semplice. Sul primo c'è da tempo il Chievo, che ha manifestato già durante i play off il proprio interesse per uno dei più talentuosi centrocampisti dell'intera Lega Pro. Sul regista romano, invece, avrebbero messo gli occhi alcuni club di serie B, tra cui Grosseto, Ascoli e Modena. Morace potrebbe provare a convincere i due pilastri della linea mediana del Trapani proponendo loro un adeguamento del contratto, tuttavia il richiamo delle categorie superiori potrebbe avere la meglio. Se ne saprà di più nei prossimi giorni.

Ancor più ingarbugliata la situazione di Totò Gambino e Giacomo Tedesco, in scadenza di contratto. L'attaccante italo-tedesco, dieci gol nell'ultima stagione, in passato è stato accostato ad alcuni club di serie A, tra cui il Parma. Anche in questo caso la possibilità di calcare il palcoscenico della massima serie potrebbe rivelarsi determinante. L'ex centrocampista di Reggina e Bologna, invece, dovrebbe andar via, e giunto alla soglia dei 36 anni potrebbe decidere di appendere gli scarpini al chiodo.

Da decifrare anche il futuro di Antonio Castelli. Alcuni passaggi a vuoto palesati nel momento cruciale della stagione, infatti, potrebbero indurre la dirigenza siciliana a cambiare. Alessandro Micai, estremo difensore della Primavera del Palermo, potrebbe rappresentare il futuro della porta granata.. Nelle prossime settimane si proverà ad intavolare una trattativa con il club rosanero per ottenere il prestito. Dovrebbe rimanere alla corte di Boscaglia, invece, Giovanni Abate. L'ex attaccante del Siracusa avrebbe convinto Morace a puntare nuovamente su di lui dopo un finale di stagione in crescendo. Difficilmente ci sarà spazio nel nuovo Trapani, infine, per Perrone, Mastrolilli, Cianni, Ficarrotta, Provenzano e Cavallaro, in questa stagione scarsamente impiegati dal tecnico gelese.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php