Live Sicilia

CATANIA-NOVARA 3-1

Il Catania non delude
Al Massimino è ancora festa


Articolo letto 1.051 volte
VOTA
0/5
0 voti

, Catania, Sport
Corre, il Catania. Sempre piu' forte. Tre gol al Novara, seconda vittoria consecutiva, terzo successo nelle ultime quattro giornate. La classifica esalta i rossazzurri: nono posto e 33 punti con una partita da recuperare. La formazione di Montella esibisce passo sicuro e una consapevolezza sempre maggiore dei propri mezzi. Il 3-1 odierno nasce da una superiorita' tecnica marcata e dalla capacita' di saper attendere l'attimo giusto per abbattere la resistenza del Novara, che denuncia ancora una volta i propri limiti difensivi e vede la propria posizione in graduatoria sempre piu' compromessa (penultima posizione a nove lunghezze dalla zona salvezza).

Pur senza partire a mille, il Catania mantiene il controllo delle operazioni sin dai minuti iniziali: Lisuzzo sfiora l'autogol di testa intervenendo su una punizione di Lodi, Motta chiama Ujkani a una parata a terra con un destro dalla lunga distanza, Bergessio e Seymour non trovano la porta. Il gol arriva alla mezz'ora, a conclusione di una pregevole azione corale avviata dalla caparbieta' di Marchese e rifinita dalla qualita' di Lodi e Barrientos che combinano sulla sinistra servendo in mezzo un pallone d'oro per Bergessio, puntuale all'appuntamento con il tocco vincente. Il Novara lascia Caracciolo in avanti con Mascara, fischiato ex, e Rigoni a supporto, ma conserva un baricentro troppo basso per ripartire con efficacia lasciando Carrizo inoperoso per l'intero primo tempo. Di fronte a un avversario cosi' timido, al Catania bastano i primi dieci minuti della ripresa per chiudere l'incontro.

Il raddoppio e' spettacolare: Lodi imbecca dal calcio d'angolo Marchese, che dai 25 metri fa partire un fantastico sinistro al volo che lascia Ujkani immobile. Mondonico prova a dare la scossa ai suoi con un doppio cambio e proprio uno dei nuovi entrati, Mazzarani, potrebbe riaprire la gara con un rasoterra sul quale Carrizo e' bravo a distendersi mandando il pallone sul palo. Pochi istanti e i giochi sono fatti: Gomez si costruisce la rete del tris involandosi sulla sinistra, puntando Dellafiore e concludendo con un destro che supera il portiere avversario. La vittoria rossazzurra e' in cassaforte. Dopo un altro buon intervento di Carrizo su destro di Caracciolo, il Novara riesce solo ad accorciare le distanze nel finale con Rubino, entrato al posto dello stesso Caracciolo e pronto a correggere in rete un pallone ben lavorato da Rigoni sulla sinistra.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php