Live Sicilia

Valzer di allenatori: che fa Rossi?


Articolo letto 827 volte
VOTA
0/5
0 voti

allenatori, rossi, Sport
Io vado lì, tu vai là, io vengo qui, aspetta, tu resta dove sei. Inizia il valzer degli allenatori, le voci che si susseguono, il mercato vero e proprio dei tecnici che ogni anno nutrono quasi sempre perplessità sul progetto del club o sperano in delle retribuzioni maggiori. Chissà come sarebbe il calcio se tutti i club fossero come l’Arsenal o il Manchester United?. Difficile immaginarlo. Zamparini magari in crisi d’astinenza esonererebbe i magazzinieri (solo una battuta)…Scherzi a parte, il calcio italiano anche nella prossima stagione vedrà nuovi tecnici e tante panchine saltare. Partiamo da quella juventina.

Solo un miracolo potrebbe salvare Delneri. Il tecnico bianconero non piace tanto alla dirigenza e in più sembra ormai aver fallito la missione Champions. Difficile che resti al club torinese. Chi invece si sta facendo corteggiare dalla “Vecchia Signora” è Walter Mazzarri. L’allenatore del Napoli inizia a giochicchiare, divaga sul suo futuro, dribbla le domande, insomma fa i capricci. A De Laurentiis questo “mal di pancia” non piace assolutamente. Nonostante la qualificazione in Champions, quindi potrebbe esserci il divorzio. E allora adesso la domanda sorge spontanea. Chi potrebbe andare al Napoli? La risposta, come dice radiomercato, è una: Delio Rossi. L’allenatore rosanero piace tantissimo alla piazza, alla dirigenza, al ds Bigon e al presidente De Laurentiis. Rossi, tra l’altro, nonostante le continue pressioni, pure in caso di riconferma di Zamparini, potrebbe dire “no”. Al tecnico non sono mai piaciute le stoccate mezzo stampa del patron, e ha preso l’esonero come un vero e proprio tradimento. Zamparini dice che Rossi è come sua moglie, litigano spesso ma poi se la tiene. Ma Rossi – metafora coniugale – difficilmente tornerà ad amare chi lo ha tradito.

Insomma sembra quasi una partita a scacchi, e inaspettatamente, questa volta ad avere la partita in mano è proprio Delio Rossi, considerato che il buon Zampa non riesce a trovare sulla piazza un allenatore migliore per adesso del tecnico riminese. Torrente, Milanic, Pioli, Tesser, Di Carlo: tutte scommesse, non certezze. L’unico che potrebbe essere idoneo ad una piazza come Palermo, sarebbe Gasperini, ma l’ex grifone ha preso tempo perché spera in una chiamata della Roma. Temporeggiamento che non è piaciuto a Zamparini che lo ha quindi tagliato fuori dalla sua folta lista. Partita quindi ribaltata, l’ultima mossa tocca proprio a Delio, che nell’ormai noto e pubblicizzato incontro di fine stagione, avrà il destino nelle sue mani.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php