Live Sicilia

calcio - serie b

Palermo, verdetti in arrivo
Tra Frosinone e iscrizione


Articolo letto 10.927 volte

La settimana che si apre vedrà martedì la decisione della corte sportiva d'appello sulla gara dello 'Stirpe. Entro sabato 30 invece la scadenza dell'iscrizione alla prossima B.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Saranno giorni di attesa e pieni d'impegni istituzionali quelli che attendono il Palermo che spera ancora in una promozione nel prossimo campionato di serie A attraverso le decisioni della giustizia sportiva. Il primo appuntamento segnato nel calendario per il club di viale del Fante è quello di martedì 26 presso la corte sportiva d'appello per il reclamo presentato dai rosanero avverso alla decisione del giudice sportivo Emiliano Battaglia la settimana scorsa per i fatti accaduti allo stadio 'Stirpe' di Frosinone durante il ritorno della finale playoff in cui i ciociari s'imposero per 2-0 e che i siciliani chiedono di ribaltare nuovamente con uno 0-3 a tavolino. Sul tavolo del presidente della corte Piero Sandulli contestualmente il reclamo dei gialloazzurri per la le due giornate a porte chiuse da disputare nel prossimo campionato.

Un primo verdetto dunque sulle speranze di A del Palermo già in settimana che, nel caso di un ennesimo esito negativo, dovrà però attendere poi almeno altri quindici giorni per conoscere il destino della vicenda Parma che interessa in primis proprio i rosanero nel caso di penalizzazione in punti dei ducali da parte della sezione disciplinare del tribunale federale nazionale per il tentato illecito sportivo dell'attaccante palermitano Emanuele Calaiò e che vede coinvolta in maniera oggettiva la società emiliana. Una finestra troppo ampia a livello temporale per il Palermo che nel frattempo ha un'altra data da non sottovalutare, ovvero sabato 30 giugno termine ultimo per l'iscrizione della squadra alla prossima serie B.

I rosanero su questo fronte fanno filtrare assoluta serenità al di là dell'esito dei due verdetti che si attendono sia che sul fronte Frosinone che su quello del Parma. Tutta la documentazione relativa all'iscrizione è infatti già stata predisposta e, contestualmente al pagamento degli stipendi dei calciatori della rosa da effettuare entro domani per evitare penalizzazioni in punti, verrà presentata entro i termini indicati dalla Lega. Discorso diverso se i rosanero nel mese di luglio dovessero trovarsi promossi in A, in quel caso avrebbero una deroga sul termine d'iscrizione alla massima serie che coincide sempre il 30 giugno.

Quella che va ad iniziare potrebbe inoltre essere la settimana in cui fare maggior chiarezza sia sul fronte tecnico, con Stellone che resta alla finestra solo nel caso di risvolti positivi per la serie A e Tedino pronto a subentrare con la certezza di un campionato cadetto senza pretese, e direttore sportivo, con Rino Foschi che non ha negato la possibilità di un suo terzo ritorno in Sicilia anche se ci sarà da comprendere il futuro dell'attuale ds rosanero Aladino Valoti legato da un contratto biennale.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php