Live Sicilia

volley

Messaggerie, Finoli rimane
L'argentino giura amore a Catania


Articolo letto 385 volte

Il regista argentino rifiuta le offerte pervenute da altri club e resta in rossoazzurro.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA - Una scelta di cuore, una scelta rossazzurra. L’ha fatta Juan Ignacio Finoli, il regista argentino che di Catania ha fatto la sua casa e di Messaggerie Bacco la sua famiglia e che, adesso è ufficiale, indosserà nuovamente i colori rossazzurri sulla sua maglia numero 5, per affrontare il Campionato di Serie A Credem Banca 18/19. Lo farà incendiando gli animi di chi, al PalaCatania, non ha potuto che emozionarsi vedendo i suoi palleggi e i suoi giochi di prestigio sottorete.

Nelle ultime settimane il telefono di Finoli e quello di Hugo Conte, il suo procuratore, sono stati presi d’assalto. A mettere in atto un corteggiamento continuo sono state le squadre della Serie A italiana, ma anche quella della SuperLega. Eppure Finoli, che adesso si trova in Argentina, non ha avuto dubbi e ha scelto con il cuore la città dell’elefante, che ha imparato a conoscere e apprezzare la scorsa stagione.

Ad essere determinanti per la scelta dell’argentino sono stati dunque due fattori: l’attaccamento per la città e la grande voglia di rivalsa per cancellare un finale di stagione da dimenticare. Per l’argentino il campionato era finito infatti lo scorso 10 marzo quando, durante la rifinitura in vista del match contro Lagonegro, un infortunio gli era costato una lesione allo scafoide della mano sinistra, recuperata solo a chiusura di stagione.

“Volley Catania è sempre stata una grande famiglia - dichiara il presidente Natale Aiello - e il fatto che Juan abbia scelto di restare ne è una conferma. La sua permanenza ci permette di inaugurare il mercato con il piede giusto, ma permette anche a Catania di avere la garanzia che il prossimo anno quella che vedrà in campo sarà una nuova stagione di grande pallavolo”.

Sul suo rinnovato accordo con la Società Finoli, dall’Argentina, dice: “La mia scelta di rimanere a Catania è legata al desiderio di fare un anno di grande pallavolo per questa città, ma anche per tutta la Sicilia. Ho assistito all’amichevole tra Italia e Australia e mi sono detto che sarebbe assolutamente pazzesco riempire il PalaCatania allo stesso modo. E’ fattibile e lo dico a chi ama la pallavolo: accompagnateci in questa nuova avventura, una stagione che non sarà facile e noi avremo bisogno dell’aiuto di tutti. Presto sentiremo risuonare il nostro #TuttiAlPalaCatania”.

Nei prossimi giorni arriveranno nuove conferme e i nomi di chi andrà a rinforzare la rosa che in campo sarà guidata da Juani. Staff tecnico e dirigenziale sono infatti a lavoro per chiudere altri contratti, con conferme e nuovi ingressi. Quella che si vedrà ad avvio di Campionato sarà dunque una squadra in parte restaurata e in parte rinnovata.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php