Live Sicilia

Tennis

Caltanissetta, c’è pure Almagro
Una wild card di prestigio


Articolo letto 663 volte

Il torneo nisseno si arricchisce con l’ingresso in tabellone di un protagonista del circuito Atp.

VOTA
0/5
0 voti

CALTANISSETTA - Bel colpo degli organizzatori, wild card ad Almagro. Il tennista spagnolo sceglie Caltanissetta per ripartire dopo l’infortuni. In carriera vanta ben 13 titoli Atp. La prima wild card a disposizione del comitato organizzatore della XX edizione del challenger Città di Caltanissetta, Trofeo Averna, è stata assegnata allo spagnolo Nicolas Almagro, 32 anni, il cui palmares è di assoluto valore. Il tennista nato a Murcia, nella sua prestigiosa bacheca annovera 13 titoli circuito maggiore (Estoril, 2 Nizza, 3 San Paolo, 2 Valencia, Buenos Aires, Bastad, Gstaad e 2 Acapulco). Sono invece 10 le finali in dote. Almagro come best ranking ha raggiunto il numero 9. E’ tuttavia fermo dallo scorso mese di ottobre, a causa di un infortunio al ginocchio che l’ha costretto ad andare sotto i ferri due mesi più tardi.

E proprio dal challenger in programma dal 9 al 17 giugno (127.000 euro di montepremi) ha deciso di ripartire per tentare di recuperare una classifica degna del suo nome. Inevitabile il parallelismo con il suo connazionale Tommy Robredo, il quale scelse anch’egli Caltanissetta per ricominciare l’attività dopo un lungo stop. E tutti sappiamo com’è andata a finire nel 2012. Il nome di Almagro va ad arricchire un parco tennisti di assoluto valore che rende il Trofeo Averna, main sponsor Intesa Sanpaolo, un torneo di grande richiamo per tutti gli sportivi siciliani.

Ricordiamo infatti che saranno ai nastri di partenza i top 100 Paolo Lorenzi, Taro Daniel, Jiry Vesely e Pablo Cuevas, ma anche giocatori come Martin Klizan ed Ernest Gulbis, fuori dai primi 100, ma solo momentaneamente. Il lettone addirittura vanta un best ranking da numero 10 atp e sei prove all’attivo del circuito maggiore. Per quanto concerne i colori azzurri, oltre a Lorenzi, vincitore delle ultime due edizioni, saranno presenti a Villa Amedeo anche l’avolese Salvatore Caruso, il marchigiano Stefano Travaglia, il ligure Alessandro Giannessi e il toscano Luca Vanni. E proprio Caruso e Travaglia, venerdì 1 giugno daranno vita al match dei quarti di finale del challenger di Vicenza.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,19,sotto-articolo.php