Live Sicilia

pallanuoto - serie a2

Telimar, missione salvezza
Di fronte lo Studio Senese


Articolo letto 387 volte

La formazione di coach Quartuccio si gioca le ultime chances per evitare i playout.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Va di scena a Palermo l’ultima occasione per il TeLiMar di salvarsi direttamente. Il club dell’Addaura nell’ultima giornata del campionato di Serie A2 Sud ospita alla piscina Olimpica di viale del Fante la Cesport. Obiettivo i tre punti da conquistare in vasca, non pensando a cosa può accadere in quel di Roma tra la capolista e l’Arvalia, di due punti sotto in classifica. Fischio d’inizio alle ore 15,00 agli ordini degli arbitri Piano e Scillato.

Dopo la sconfitta rimediata la scorsa settimana al Foro Italico contro Roma Nuoto, capitan Di Patti e compagni, allenati da Quartuccio, hanno un’unica possibilità di evitare i play-out e chiudere definitivamente il campionato 2017-2018 senza dover per forza attendere il risultato per nulla scontato del derby tra la capolista Roma Nuoto e la diretta avversaria del club dell’Addaura.

La Studio Senese Cesport, invece, la matematica certezza di restare in A2 l’ha ottenuta sabato scorso, quando in casa è arrivato il pareggio con la Waterpolo Bari. Risultato storico, quello dei partenopei, che nel 2018-2019 disputeranno la seconda stagione in A2 della loro storia. Giochi fatti, ma attenzione alta perché gli uomini di Rossi trascinati da Gigi Di Costanzo hanno ancora da dire la loro nell’ultimo atto del campionato in corso.

Così alla vigilia il direttore sportivo Telimar, Lino Mesi: "Siamo arrivati all’ultima finale di questo secondo pezzo di campionato, da quando alla guida della squadra c’è Mister Quartuccio, partito il 24 marzo con la sfortunata trasferta di Bari. Da allora, tante prove convincenti - tutte le partite in casa - e anche alcune in trasferta - fra tutte l’eccezionale partita a Salerno - con la consapevolezza di essere una squadra che non merita questa posizione in classifica. E domani va tutto conclamato con una partita che si deve contraddistinguere per la determinazione e la volontà di fare il risultato pieno. La Cesport, con cui all’andata perdemmo di 1 gol dopo essere stati in testa fino a inizio quarto tempo, arriva quindi con la leggerezza di chi è ormai salvo, ma questo non deve essere letto automaticamente come un vantaggio. Proprio serenità e scarsa pressione potrebbero dare loro la scioltezza nel gioco e nella scelta delle soluzioni, per cui la partita va presa in mano sin dal primo minuto per dettare tempi di gioco incalzanti e ritmi elevati".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php