Live Sicilia

CALCIO - SERIE B

Speranze rosa appese a un filo
Stellone prepara già i playoff


Articolo letto 2.480 volte

Il pari col Cesena complica i piani per la promozione diretta, adesso solo un successo per blindare quantomeno il quarto posto.


PALERMO - Le speranze di promozione diretta si sono infrante al 39' del primo tempo contro il Cesena. Il rigore calciato alle stelle di Igor Coronado ha infatti ridotto le già flebili possibilità di agguantare il secondo posto da parte dei rosanero con Frosinone e Parma che non si sono fatte sfuggire l'occasione di mettersi alle spalle i siciliani prenotandosi un posto in prima fila per giocarsi l'ultima chance di raggiungere l'Empoli già promosso ed evitare la tagliola dei play off. Quegli stessi spareggi a cui i rosanero devono ormai rassegnarsi dato che solo una vittoria con la Salernitana, e le contemporanee quanto improbabili sconfitte di ciociari ed emiliani contro Foggia e Spezia, può aprire le porte di una serie A praticamente all'ultima curva.

Ciò che non conforta nella direzione di un'eventualità di questo tipo nei match di venerdì prossimo è innanzitutto la prova messa in mostra dai rosanero ieri contro i romagnoli di Castori, incapaci di sbloccare un match nonostante un avversario per nulla irresistibile. Il rigore sbagliato da Coronado non ha di certo poi facilitato le cose per gli uomini di Stellone, anzi al contrario ha avuto l'effetto contrario di mandare in tilt un'intera squadra lontana parente di quella della prima mezz'ora ordinata, aggressiva e decisa a sbloccare il risultato. Una formazione che ha potuto far affidamento sul grandissimo apporto del proprio pubblico sin dai primi minuti del match che però, come accede spesso nelle occasioni in cui in palio ci sono grandi obiettivi da raggiungere, si è anche fatto sopraffare dalla pressione che conseguente alla grande delusione del penalty fallito.

Adesso dunque con un finale praticamente già scritto, anche se il calcio più di una volta è riuscito a sconvolgere quelli che erano ovvi pronostici della vigilia, i rosanero preparano l'ultima gara stagionale contro la Salernitana in trasferta con un solo obiettivo da raggiungere: il successo in Campania sperando in notizie positive dalle gare di Frosinone e Parma. Se i tre punti non dovessero servire per la promozione diretta, con Parma e Frosinone a giocarsi il secondo posto, quantomeno i rosa potranno blindare un terzo o un quarto posto che in vista dei play off rappresenta un sorteggio migliore e la possibilità di giocarsi subito la semifinale con il ritorno fra le mura amiche. Da tenere lontano dunque c'è l'assalto del Venezia di Inzaghi che si trova a sole due distanze dai rosanero. Un rischio che Coronado e compagni non possono correre ulteriormente dopo aver già compromesso la possibilità di festeggiare la serie A durante la regular season.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php