Live Sicilia

CALCIO - SERIE B

Palermo, che sofferenza a Terni
La Gumina e Rolando per i tre punti


Articolo letto 5.431 volte

Finisce 3-2 per i rosa. La sblocca con una doppietta La Gumina, poi Rolando e il tentativo di rimonta degli umbri.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Un successo sofferto e per questo più bello. Stellone trova i suoi primi tre punti con il Palermo con una vittoria per 3-2 che fino al 61’ vedeva i rosanero saldamente in controllo del match addirittura con tre gol di vantaggio per poi vedersi quasi recuperare dai padroni di casa. Una gara decisa da una doppietta di Nino La Gumina, la prima del bomber palermitano in serie B, che diventa decisiva in questo rush finale per la caccia alla serie A e a quel secondo posto che adesso è aperto ad almeno quattro squadre (oltre ai rosa anche Parma, Frosinone e Venezia). In attesa proprio della gara dei ducali domani i siciliani si portano al terzo posto alle spalle del Frosinone che vince anche il suo match e mantiene le distanze dai rosa adesso a quota 67. Un buon viatico comunque la vittoria di oggi per gli uomini di Stellone che adesso sono chiamati a far bottino pieno contro Cesena e Salernitana. 

PALO PIOVACCARI Stellone si gioca il match con gli uomini annunciati già alla vigilia e con l’inedita coppia composta da Moreo e La Gumina che gioca sin dall’iniizio con Coronado che parte alle spalle dei due dalla posizione di esterno sinistro con il compito di accentrarsi. Il primo pericolo al ‘Liberati’ arriva però dai padroni di casa che dopo appena quattro minuti sfiorano il vantaggio con una conclusione di Piovaccari, chiamato a sostituire l’infortunato Montalto, che coglie il palo a Pomini battuto. La risposta dei rosa è affidata ad una sortita offensiva di Rolando che serve in mezzo Moreo che prova la deviazione di tacco che esce fuori.

ANCORA NINO Una buona Ternana chiude bene tutti gli spazi in difesa ma i rosa riescono a trovare comunque l’episodio per sbloccare il match. Ancora una volta tocca al bomber La Guaina mettere la firma sul match con un gol dei suoi di potenza e freddezza per superare prima un difensore umbro e poi per battere il portiere Sala in uscita con un preciso destro ad incrociare rasoterra. Il settimo gol della punta di Tommaso Natale sblocca una gara che poteva mettersi in salita per i rosa che da questo momento provano a gestire l’avversario che però con Vagone va vicino al pari poco dopo. Poco prima del fischio finale del primo tempo ancora La Gumina, che aggancia un cross sul filo del fuorigioco, batte Sala per la seconda volta sempre con un destro rasoterra.

ROLANDO E RIMONTA UMBRA Il Palermo la chiude praticamente dopo pochi minuti dall’avvio del secondo tempo con l’esterno ex Latina Rolando che su una palla sporca, dopo due assist serviti a La Gumina, decide di mettersi in proprio e superare Sala con un tiro a giro a togliere le ragnatele alle spalle di Sala. Sul 3-0 i rosanero praticamente si fermano affidando le proprie offensive solo in azione di contropiede con la Ternana che prova a recuperare prima con Finotto, gol praticamente dentro l’area di rigore siciliana, e di Tremolada poi con un bel tiro a giro rasoterra. I rosa sprecano con Moreo e Trajkosvki soffrendo nel finale ma alla fine sono tre punti fondamentali.

IL TABELLINO

Reti: La Gumina 23', 45', Rolando 61', Finotto 79', Tremolada 84'.

TERNANA: 22 Sala; 15 Rigione (Vitiello 46'), 4 Valjent, 5 Signorini, 3 Favalli; 23 Paolucci (Statella 60'), 8 Varone, 16 Tremolada; 25 Defendi (cap.), 9 Piovaccari (Finotto 67'), 20 Carretta. A disp: 1 Plizzari, 12 Bleve, 6 Angiulli, 14 Repossi, 19 Zanon, 21 Signori, 27 Bordin. All: Luigi De Canio.

PALERMO: 22 Pomini: 3 Rispoli (cap.), 28 Dawidowicz, 5 Rajkovic, 19 Aleesami; 14 Rolando (Jajalo 76'), 35 Murawski (Gnahorè 89'), 18 Chochev, 10 Coronado; 20 La Gumina (Trajkovski 84'), 9 Moreo. A disp: 1 Maniero, 12 Posavec, 4 Accardi, 16 Balogh, 21 Fiordilino, 23 Fiore, 24 Szyminski, 32 Ingegneri. All: Roberto Stellone.

ARBITRO: Daniele Minelli (Varese).

NOTE - Ammoniti: Dawidowicz 38', Favalli 45', Pomini 83'.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php