Live Sicilia

calcio - serie c

Catania, silenzio e nervi tesi
Il crollo di Matera costa caro


Articolo letto 2.153 volte

Nessun commento, come imposto dal club. Ma Lucarelli rompe il vincolo e twitta i complimenti al Lecce.


CATANIA - Un silenzio che dice più di mille parole. La linea scelta dal Catania dopo il ko di Matera è abbastanza esplicita: non si parla. Perché non c'è molto da aggiungere all'ennesima prestazione infarcita di disattenzioni e perché il momento delicato lo impone. Nel giro di sette giorni il clan rossoazzurro è passato dal sogno promozione diretta a un terzo posto che rischia di porre ostacoli tutt'altro che sottovalutabili nel quadro di playoff oramai ineludibili. E le responsabilità arbitrali, che pur ci sono, non possono rappresentare un alibi per una squadra che, ancora una volta, si è dimostrata fragile nel momento di spiccare il volo. L'unico a parlare, seppur attraverso canali personali (leggasi Twitter), è stato il tecnico etneo Cristiano Lucarelli. Parole di semplice riconoscimento nei confronti di chi la serie B è già riuscito a ottenerla: "Congratulazioni a Livorno, Lecce e Padova per le meritate promozioni in serie B". Rimane un posto a disposizione: se non si cambia musica, agguantarlo sarà ben più d'un'impresa.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php