Live Sicilia

calcio - serie c

Calori non esclude miracoli:
"Trapani, continua a crederci"


Articolo letto 811 volte

Si va verso la sfida contro il Monopoli, il tecnico vuole fare sei punti e sperare.

VOTA
0/5
0 voti

TRAPANI - Alessandro Calori sente la possibilità di mettere a segno un vero e proprio miracolo, che però passa dai risultati del suo Trapani. Al "Provinciale" arriva il Monopoli, squadra che ha qualità e verrà in Sicilia per ottenere punti importanti per il proprio obiettivo, ma il tecnico dei granata dichiara in conferenza stampa di voler vedere la stessa squadra che lunedì ha portato a casa la vittoria a Catania, mantenendo qualche piccola chance di giocarsi la promozione diretta in B: "È una squadra che gioca, è brava nel pressing e ha qualità, mantenendo compattezza. Stanno facendo bene, ma noi stiamo preparando bene la partita con i mezzi che abbiamo. I ragazzi sanno di avere un'opportunità, un buon gruppo viene fuori nei momenti in cui ci sono assenze importanti e allora si lavora bene per sfruttare l'occasione. Per noi sarà importante dare continuità e avere consapevolezza, capire che ogni partita va giocata come se fosse l'ultima, con attenzione indipendentemente da chi gioca e da chi sia l'avversario. Per portare a casa punti serve una buona prestazione, serve qualità e voglio vederla tutta".

Calori è consapevole del fatto che servirà proprio un miracolo per riuscire a scavalcare il Lecce negli ultimi 180 minuti di campionato, ma al tempo stesso vuole vedere la miglior versione possibile del Trapani, con l'intenzione di portare a casa l'intera posta in palio in entrambe le gare mancanti: "Le speranze sono minime, però io dico sempre che dobbiamo giocare le partite, poi vedremo quel che succederà. Non cambio idea rispetto a qualche settimana fa, dobbiamo fare più punti possibili. Sembrava che fossimo spacciati a Catania, e invece abbiamo vinto, quindi dobbiamo continuare a fare bene. Di questo gruppo mi fido, non mi preoccupano le assenze, voglio risposte importanti perchè dobbiamo dare continuità al lavoro già svolto, che fin qui è stato grande". Si giocherà in contemporanea fino alla fine del campionato, Calori la vede così: "Giochiamo tutti allo stesso orario, dal punto di vista emotivo non ci saranno grossi scossoni. Cambiano gli orari dell'inizio delle gare, cambierà la gestione fisica e dell'alimentazione, ma per il resto è tutto uguale".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php