Live Sicilia

calcio - serie c

Akragas al lavoro verso Reggio
Cessione, emissari attesi in Iran


Articolo letto 826 volte

Il mediatore Karimouee volerà a Teheran per incontrare i membri della cordata.

VOTA
0/5
0 voti

AGIGENTO - L'Akragas continua a preparare uno dei suoi ultimi impegni della sua traumatica stagione nel girone C del campionato di serie C, in attesa che si concludano le ostilità e si possa anche programmare la prossima stagione tra i dilettanti. La compagine biancazzurra sotto la guida di Leo Criaco, dopo la sconfitta per 3-1 nel derby disputato in quel di Siracusa contro il Catania, ha svolto oggi pomeriggio, sul campo dello stadio Esseneto di Agrigento, un allenamento tecnico - tattico in vista della sfida di campionato contro la Reggina, in programma domenica 22 aprile, alle ore 16:30, allo stadio di Reggio Calabria. Tutti disponibili nel gruppo akragantino, con la squadra domani mattina svolgerà la seduta di rifinitura in sede. In questa partita l'Akragas proverà a risalire sul piano dei punti in classifica, dopo la nuova penalizzazione di quattro punti ricevuta ad inizio settimana.

Intanto sembra esserci nuovamente un barlume di speranza per quel che riguarda la cessione dell'Akragas nelle mani del gruppo di imprenditori provenienti dall'Iran. Stando alle ultime indiscrezioni circolate nell'ambiente vicino al club l'imprenditore Karimouee, che risiede da anni ad Agrigento ma sta seguendo la trattativa in qualità di mediatore, sarebbe atteso nelle prossime ore a Teheran per valutare le ultime novità da parte dei papabili acquirenti. Lo stesso mediatore avrebbe ottenuto alcuni documenti che possono dare qualche nuova speranza. L'unico vero freno relativo alla trattativa proverrebbe proprio dagli imprenditori persiani e riguarderebbe la gestione delle strutture di allenamento e dello stesso stadio Esseneto, sul quale pendono i continui ritardi per la costruzione dell'impianto di illuminazione.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php