Live Sicilia

basket femminile

Andros, gara da applausi
San Giovanni si inchina


Articolo letto 432 volte

Prestazione maiuscola delle palermitane che si aggiudicano lo scontro valido per il secondo posto.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - AndrosBasket Palermo non finisce di sorprendere e, ancora in piena emergenza infortuni, riesce comunque a vincere con largo scarto, 51-70, contro una San Giovanni Valdarno diretta concorrente al secondo posto. La formazione ospite si presenta al match ancora senza Landi; c’è Ferretti, ma date le precarie condizioni fisiche i minuti alla guardia napoletana non possono essere quelli usuali. Inizio che vede le due squadre fronteggiarsi colpo su colpo: AndrosBasket, che conferma il quintetto alto visto a La Spezia (per ovvi motivi d’infortuni), trova bene i due terminali Prėskienytė e Miccio, dall’altra parte Iannucci e Skiadopoulou sono le più in palla. Valdarno è molto aggressiva e spende tanti falli per provare a mettere in difficoltà le palermitane, che reagiscono bene: attacco al press perfettamente strutturato e tanti liberi guadagnati, segno che rispetto all’andata è Palermo a esser la squadra più furba e smaliziata. Russo nel primo quarto è incontenibile e segna in tutti i modi: in entrata, da tre, dai liberi. È lei, con 13 punti, a propiziare il vantaggio ospite sul 13-22 dopo 10’.

Palermo tiene discretamente il campo, difende bene (ben 36 palle perse forzate a fine partita) e trova buoni canestri, un piacere per gli occhi. San Giovanni prova a tenere ma produce pochi punti, AndrosBasket dal canto suo riesce a ruotare anche a organico ridotto senza perdere intensità: il vantaggio ondeggia sempre dalle parti della doppia cifra e al riposo è 26-35 con la formazione in maglia blu e arancio che sembra avere controllo del match. Le ospiti giocano con la testa e non danno l’impressione di soffrire la pressione a tutto campo di Valdarno, incessante dal primo all’ultimo minuto. Dopo l’intervallo lungo, coach Coppa conferma la fiducia a Ferrara, che aveva già fatto molto bene entrando dalla panchina nel secondo periodo: con la palermitana il quintetto trova un eccellente equilibrio difensivo e offensivo e non a caso stravince il parziale, tenendo le avversarie a otto punti in 10’. In attacco Prėskienytė domina nei pressi del canestro (20 punti, 9 rimbalzi, 9/12 al tiro), mentre si rivede Miccio col suo marchio di fabbrica, il tiro dalla lunga. 34-56 dopo tre quarti, il divario aumenta e lo striscione del traguardo si avvicina a grande velocità.

Con la vittoria quasi in ghiaccio, la squadra non frena: la missione diventa recuperare il -20 dell’andata. Valdarno ha un buono scatto d’orgoglio con Ortolani, ultima a mollare, e probabilmente da parte palermitana la fatica di un’altra partita giocata con un organico ridotto si fa sentire: coach Coppa deve gestire riposi ed energie e qualche punto viene perso per strada. Nel minuto conclusivo Russo (partita straordinaria, 22 punti) mette un gioco da tre punti per il +19, nell’ultimo possesso però non riesce a ripetersi: poco male perché contano principalmente i due punti, e il 51-70 finale soddisfa decisamente AndrosBasket. Il risultato acquisito a San Giovanni Valdarno, infatti, rende davvero positiva la situazione di classifica di AndrosBasket. La formazione palermitana, unica squadra non ancora tagliata fuori dalla matematica per soffiare a Empoli il primo posto (ma le chances davvero ridotte al lumicino), è adesso padrona del proprio destino nella lotta per la seconda piazza, che significa fattore campo ai Playoff: basterà vincere due delle ultime tre partite per raggiungere il traguardo, senza guardare ai risultati dagli altri campi. Roma, Campobasso, Bologna il calendario da qui alla fine: mercoledì al PalaMangano (palla a due ore 16) conquistare i due punti contro San Raffaele, per continuare a sognare.

RR Retail San Giovanni Valdarno-AndrosBasket Palermo 51-70

AndrosBasket Palermo – Russo 22 (11/14, 4/8, 1/4), Miccio 19 (2/3, 1/7, 5/13), Verona 8 (2/3, 3/7), Carrara, Prėskienytė 20 (2/2, 9/12); Ferrara 1 (1/2, 0/1), Ferretti (0/2, 0/1), Bonura ne, Casiglia ne, Landi ne. All. Coppa, Vice: Giordano.

(T2: 17/37, T3: 6/18, Rimbalzi: 36, Recuperi: 2, Perse: 24, Assist: 7)

RR Retail San Giovanni Valdarno – Iannucci 5 (1/2, 2/10, 0/1), Lazzaro 7 (2/3, 1/4), Innocenti 3 (0/1, 1/6), Skiadopoulou 8 (4/6), Sarni 7 (2/7, 1/4); Gabbrielli, Ortolani 9 (0/1, 3/6), El Habbab 4 (2/5, 0/1), Galli, Moretti 8 (1/3, 2/8, 1/7), Veneri ne. All. Orlando, Vice: Franchini.

(T2: 14/40, T3: 7/29, Rimbalzi: 37, Recuperi: 4, Perse: 36, Assist: 7)

Arbitri – Giuseppe Balducci di Valvasone Arzene (PN) e Andrea Zancolò di Casarsa della Delizia (PN).

Parziali: 13-22, 13-13 (26-35), 8-21 (34-56), 17-14 (51-70)

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php