Live Sicilia

calcio - serie c

Sicula Leonzio, Diana:
"Cosenza da aggredire"


Articolo letto 403 volte

Parla il tecnico bianconero alla vigilia della sfida contro i silani.

VOTA
0/5
0 voti

LENTINI (SIRACUSA) - Aimo Diana vuole vedere la solita Sicula Leonzio bella e battagliera, anche in una sfida cruciale per il destino della propria stagione. Al "Nobile" di Lentini arriva il Cosenza in un match che potrebbe valere tanto nella corsa per un posto nella griglia playoff, e il tecnico della formazione bianconera spera di vedere una prestazione importante sul piano del gioco ma soprattutto della concentrazione per riuscire a battere i silani in un vero e proprio scontro diretto: "La salvezza non è mai stata in dubbio - dichiara Diana - , approcciamo bene questa partita e cercheremo di fare risultato contro una squadra forte. In questo momento affrontiamo tutte le gare senza guardare l'avversario, per ora sto provando qualcosa di diverso anche perchè la mia squadra può fare tante cose. Per me tutte le partite sono importanti, faccio fatica a credere che una squadra possa giocare al di sotto delle proprie possibilità e senza pensare ai tre punti. Io voglio combattere per vincere, quindi siamo concentrati al massimo e questo mi fa stare tranquillo".

Diana sa di trovarsi di fronte una squadra di livello e con la quale giocarsi domani qualcosa di importante. Ecco perchè non è ancora stato deciso il modulo con cui la Sicula Leonzio scenderà in campo domani contro i rossoblu, con il tecnico bianconero che vuole valutare anche la diversa predisposizione dell'avversario di turno contro i due sistemi di gioco che fin qui lo stesso Diana ha provato in allenamento e anche in alcuni spezzoni delle ultime partite: "Sto decidendo il modulo, ovviamente guardo le caratteristiche dell'avversario. Hanno avuto delle difficoltà contro un determinato modulo, potrei schierare la difesa a tre ma non ho ancora deciso. Ci abbiamo lavorato, il 3-5-2 dà qualcosa di diverso nelle caratteristiche dei giocatori. Io punto fortemente ai playoff, fin dal primo giorno, ma se il nostro avversario sarà più forte di noi vorrà dire che lo avrà meritato. Non dimentichiamo che il Cosenza ha vinto su campi difficili come Trapani e Fondi. La mia idea è quella di dare alla squadra la possibilità di aggredire finchè abbiamo le energie. Dobbiamo stare il più possibile nella loro metà campo".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php