Live Sicilia

CALCIO - SERIE B

Palermo bloccato in casa
Coronado-gol non basta


Articolo letto 3.714 volte

Altro pari nel finale per i rosanero raggiunti dai lombardi. Coronado la sblocca, poi la risposta dell'attaccante. Tutto invariato in classifica, l'Empoli vola.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Un copione già visto la settimana scorsa contro il Pescara. Rosa stanchi, bruttini ma in vantaggio poi ripresi dall’avversario che fa un figurone portandosi a casa un punto e potendo recriminare su tante occasioni. I rosanero a distanza di una settimana dall’1-1 con gli abruzzesi bissano il risultato anche contro la Cremonese di Tesser che avrebbe meritato qualcosina in più e che mette in evidenza la precaria condizione di forma che vive la formazione siciliana. In gol ancora Coronado nella ripresa, colpo di testa a porta praticamente vuota, e risposta di Scamacca dopo un assedio grigiorosso. I rosa restano miracolosamente al secondo posto in coabitazione con il Frosinone e non si vedono guadagnare punti dalle inseguitrici che pareggiano tutte. L’Empoli invece scappa definitivamente e vola a quota 70 intravedendo la serie A. 

GNAHORE’ CHE PECCATO I rosa non partono a spron battuto come accaduto contro il Pescara ma sono più attendisti e lasciano giocar palla anche all’avversario provando a gestire l’inizio del match senza particolari schermaglie. Ecco che i lombardi sfiorano il vantaggio con Garcia Tena che segna ma in posizione di fuorigioco segnalato dall’assistente dell’arbitro La Penna. I rosa si scuotono e poco dopo trovano la prima occasione della gara con Gnahorè che da fuori prova un gran destro. Prima che si vada all’intervallo ancora gli uomini di Tesser mettono in difficoltà la difesa di casa con dei cross pericolosi in area ma la difesa rosa tiene. Nel finale invece ancora Gnahorè avrebbe la palla buona per il vantaggio ma dopo aver vinto tre blocchi ospiti involontariamente non calcia come si deve davanti all’ex Ujkani.

SEMPRE CORONADO Ad inizio ripresa il Palermo parte forte ma incredibilmente ancora con Gnahorè, servito da Nestorovski in area, non trova ancora una volta lo specchio della porta. In seguito a questa azione l’arbitro La Penna decide per l’allontanamento dal terreno di gioco di Tedino reo di aver protestato in maniera troppo animata. Qualche minuto dopo ecco che i rosa un po’ con frustrazione ma anche con forza si gettano in attacco trovando il gol del vantaggio con il solito Coronado. Stavolta il brasiliano non inventa qualche numero dei suoi ma si trova semplicemente la palla da spingere in porta dopo una violenta conclusione di Rispoli che Ujkani non trattiene.

TECNICI ESPULSI La Cremonese però non ci sta e poco dopo replica con almeno tre limpide occasioni che vedono addirittura andare in gol Camara pizzicato però ancora in fuorigioco. E’ il tecnico Tesser questa volta ad essere espulso dal campo per proteste pareggiando dunque il conto e raggiungendo il collega Tedino negli spogliatoi. I minuti finali sono una sofferenza per i rosa che lasciano quasi totalmente l’iniziativa alla Cremonese. 

SCAMACCA GELA IL BARBERA La pressione grigiorossa si concretizza con almeno dieci minuti di assedio alla porta di Pomini che alla fine deve capitolare al gol dell’azzurrino Scamacca che batte il portiere rosanero in spaccata e gela un ‘’Barbera’ che già pregustava un successo per poter mantenere il passo del Frosinone. Ciociari che pareggiano anche loro incredibilmente con lo Spezia.

IL TABELLINO

Marcatori: Coronado 60', Scamacca 83'.

PALERMO: 22 Pomini; 28 Dawidowicz, 6 Struna, 24 Szyminski; 3 Rispoli, 35 Murawski, 8 Jajalo (66' Accardi), 13 Gnahoré (Trajkovski 88'), 19 Aleesami; 10 Coronado; 30 Nestorovski (La Gumina 80'). A disp: 1 Maniero, 31 Guddo, 9 Moreo, 14 Rolando, 16 Balogh, 18 Chochev, 21 Fiordilino, 23 Fiore, 32 Ingegneri. All: Bruno Tedino.

CREMONESE: 27 Ujkani; 23 Cinaglia (Scamacca 66'), 15 Marconi, 21 Canini (cap.), 40 Garcia Tena; 34 Arini, 35 Cinelli, 5 Croce (Macek 10'), 33 Renzetti; 7 Piccolo (Sbrissa 88'), 30 Camara. A disp: 1 Ravaglia, 16 D'Avino, 18 Pesce, 19 Scappini, 20 Perrulli, 31 Macek, 32 Gomez. All: Attilio Tesser.

ARBITRO: Federico La Penna (Roma 1).

NOTE - Ammoniti: Aleesami 45'.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php