Live Sicilia

calcio - serie b

La mini-rivoluzione di Zamparini
Via due figure dello staff tecnico


Articolo letto 3.232 volte

Lasciano match-analyst e preparatore atletico. Segnale al gruppo: d'ora in avanti vietato sbagliare.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Squadra che non vince, si cambia. La prestazione opaca contro il Pescara non è piaciuta a Maurizio Zamparini. Come già sottolineato in sede di commento, il patron teme di perdere il treno che riporta in serie A dopo un anno di purgatorio. Un'occasione da non perdere, anche perché in ballo ci sono soldi e interessi che potrebbero dare nuova linfa alle finanze della società. Dunque, non si può sbagliare.

Ecco perché il numero uno del club di viale del Fante ha deciso di correre ai ripari. Il secondo posto è stato raggiunto ma la lotta con Frosinone e Parma si annuncia serrata da qui alla fine. Nessuna scelta clamorosa, semplicemente alcuni correttivi da apportare per provare a ottenere il massimo dalle ultime otto gare di campionato. Novità che riguardano lo staff tecnico guidato da Bruno Tedino, sino a questo momento mai messo seriamente in discussione da Zamparini.

Valigie pronte per il match-analyst Vincenzo Varrica e per il preparatore atletico Roberto Peressutti. Per il primo si tratta di un addio dopo tre stagioni vissute alle dipendenze del club di viale del Fante, facendo la spola tra la formazione Primavera e la prima squadra. Peressutti, invece, saluta dopo neppure un anno all'ombra del monte Pellegrino: era infatti giunto insieme a Tedino, collaborando insieme a Claudio Bordon dopo il ritorno dell'ex uomo di fiducia di Francesco Guidolin. Tutti sull'attenti d'ora in avanti: non ci sono più margini d'errore, la serie A è un obiettivo che va raggiunto ad ogni costo.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php