Live Sicilia

CALCIO - SERIE B

Tris Calaiò batte il Palermo
Al 'Tardini' gol e polemiche, 3-2


Articolo letto 6.120 volte

L'attaccante palermitano del Parma batte tre volte Pomini, poi gol di Nestorovski e Rajkovic.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Una grossa occasione sprecata. Poteva essere il sorpasso o quantomeno l’aggancio al secondo posto del Frosinone ed invece il Palermo torna a casa con zero punti dal recupero del ‘Tardini’ contro il Parma che grazie ad un Calaiò in formato serie A vince in match spettacolare ma altrettanto discusso per le occasioni che hanno portato in vantaggio gli emiliani. Il finale di 3-2 racconta di una sfida quasi equamente divisa con i ducali padroni del gioco nella prima frazione e i rosanero invece in assedio quasi totale nella ripresa. I tre punti però restano in Emilia con gli uomini di D’Aversa che si porta a -4 proprio dai rosanero riaprendo una corsa alla promozione diretta che a questo punto vede proprio Lucarelli e compagni potersi giocare il proprio destino già da sabato prossimo contro il Frosinone. Al Palermo resta l’amaro in bocca per un presunto fallo da rigore quando ancora si ci trovava sullo 0-0 e diverse palle gol non sfruttate. Si riparte da sabato prossimo con la sfida al Pescara al ‘Barbera’.

DOPPIO CALAIO’ La gara parte su buoni ritmi da parte di entrambe le squadre con i padroni di casa che si fanno preferire con Dio Gaudio e Siligardi che impegnano rispettivamente Aleesami e Rispoli. I rosa si affacciano in attacco in maniera poco concreta con la coppia composta da Coronado e Nestorovski e gli emiliani ne approfittano aumentando la pressione fino a trovare il gol del vantaggio con l’uomo più atteso ovvero Emanuele Calaiò. L’attaccante palermitano si fa trovare pronto su una punizione deviata per battere Pomini con un potente sinistro che si insacca alle spalle dell’ex Sassuolo. Il gol innervosisce gli ospiti che poco dopo vanno vicini al pari con Coronado ma è il Parma a raddoppiare sempre con il proprio bomber. Rajkovic commette una sciocchezza su Munari e lo stende in area, per Martinelli è rigore. Sul dischetto si presenta ancora il numero nove che spiazza per la seconda volta Pomini. Prima dell’intervallo Nestorovski avrebbe sui piedi il gol del 2-1 ma Gagliolo anticipa il macedone a porta vuota. Si va negli spogliatoi con il Parma avanti di due reti.

TRIS PARMA, POI NESTOGOL Ad inizio ripresa Tedino cambia subito qualcosa inserendo La Gumina al posto di Murawski e passando ad un 3-4-1-2 con Coronado alle spalle del palermitano e di Nestorovski. Le cose però non si mettono bene per i rosanero che dopo appena un minuto vanno sotto per 3-0 con ancora Calaiò che stavolta servito da Dezi riesce a superare Pomini con un tocco di giustezza sottoporta. Potrebbe essere il colpo del ko e invece i siciliani non si disuniscono e trovano il gol che accorcia le distanze con Nestorovski che ritrova il gol dopo un lunghissimo digiuno. Jajalo inventa un grandissimo assist per il macedone che di testa non può far altro che appoggiarla in rete superando Frattali. I cambi di Tedino (Rolando e Dawidowicz per Aleesami e Struna) non incidono nella bilancia del match con gli emiliani che gestiscono e i rosa che vedono pian piano scemare le forze nel tentativo di recuperare il risultato con il gol di Rajkovic in pieno recupero che aumenta soltanto i rimpianti. Ma non c’è nulla da fare il triplice fischio di Martinelli sancisce la fine della striscia positiva di sei gare dei rosa che perdono una grandissima occasione di superare il Frosinone in classifica.

IL TABELLINO

PARMA-PALERMO 3-2 (Calaiò 30', 39', 46', Nestorovski 53', Rajkovic 90' +3').

PARMA: 1 Frattali; 23 Gazzola, 2 Iacoponi, 6 Lucarelli (cap.), 28 Gagliolo (Di Cesare 86'); 33 Dezi, 11 Munari, 29 Scavone; 26 Siligardi (Insigne 62'), 9 Calaiò, 20 Di Gaudio (Anastasio 70'). A disp: 22 Nardi, 35 Dini, 4 Vacca, 7 Mazzocchi, 8 Ciciretti, 10 Baraye, 14 Frediani, 17 Barillà, 31 Sierralta. All: Roberto D'Aversa.

PALERMO: 22 Pomini; 24 Szyminski, 6 Struna (Dawidowicz 81'), 5 Rajkovic; 3 Rispoli, 35 Murawski (La Gumina 46'), 8 Jajalo, 13 Gnahoré, 19 Aleesami (Rolando 74'); 10 Coronado; 30 Nestorovski (cap.). A disp: 1 Maniero, 12 Posavec, 7 Trajkovski, 9 Moreo, 16 Balogh, 18 Chochev, 21 Fiordilino, 23 Fiore, 32 Ingegneri. All: Bruno Tedino. 

ARBITRO: Livio Marinelli (Tivoli).

NOTE - Ammoniti: Nestorovski 30', Pomini 30', Rispoli 34', Coronado 63', Lucarelli 66', Gnahorè 70'.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php