Live Sicilia

calcio - serie c

Super Tomei abbassa la saracinesca
Il Siracusa frena la capolista Lecce


Articolo letto 2.858 volte

Finisce 1-1 al ‘Via del Mare’: De Silvestro risponde a Marino, poi sale in cattedra l’estremo difensore azzurro.

VOTA
0/5
0 voti

LECCE – Il Siracusa risponde sul campo ad una settimana complicata nella quale sono arrivati i 4 punti di penalizzazione ed i deferimenti a Cutrufo, Iodice e tre tesserati. Al ‘Via del Mare’ gli uomini di Paolo Bianco danno prova di grande coesione e frenano la capolista Lecce imponendo l’1-1. Alla rete a bruciapelo di Marino, ha risposto con altrettanta celerità la rete del pari di De Silvestro. Poi è Tomei show. Il Lecce si riversa nella metà campo aretusea per tutto il secondo tempo, ma il portiere dei leoni abbassa la saracinesca ai vari Tabanelli, Caturano, Di Piazza e Saraniti. Per il Siracusa un punto importante che ci voleva e che fa bene al morale, dopo una settimana così ed una corazzata come quella salentina.

LA PARTITA - Alla prima occasione passa subito il Lecce: Arrigoni su calcio di punizione imbecca al centro dell’area Marino che svetta più in alto di tutti e porta in vantaggio i salentini al 4’. La risposta del Siracusa però non si fa attendere e dieci minuti più tardi sul bel traversone di Liotti De Silvestro trova il pari di testa. I padroni di casa accusano il colpo ed il ritmo ne risente: i giallorossi calano al punto che Liverani ricorre al cambio tattico già alla mezz’ora per inserire Tsonev al posto di Armellino. Riprende coraggio la formazione salentina alla quale però manca l’ultimo passaggio decisivo negli ultimi 20 metri. Ci prova al volo Saraniti sul corner di Arrigoni, ma il centravanti spara altissimo.

Nella ripresa subito vivace il Lecce che, spinto dal pubblico del ‘Via del Mare’ va vicino al nuovo vantaggio con Tsonev, il cui tiro cross impatta sul primo palo e sulla ribattuta del legno a Di Piazza non riesce il tap in vincente. Al 55’ è Tomei a salire in cattedra con un intervento prodigioso sul colpo di testa di Mancosu indirizzato all’angolino salvando così i leoni. Il Siracusa si rende pericoloso con Daffara che però sfiora soltanto sul corner di Mancino, dall’altra parte, invece, il Lecce le prova tutte per vincere la partita, ma gli attaccanti salentini sbattono sul muro eretto da uno straordinario Tomei, uomo decisivo per il Siracusa: Caturano sfiora il palo in girata, poi l’estremo difensore neutralizza la conclusione di Tabanelli, poi smanaccia un colpo di testa da pochi passi dalla linea di porta. Successivamente Saraniti, oggi in giornata no, prima si divora letteralmente un gol già fatto da dentro l’area piccola, poi a 5’ dalla fine l’ex Virtus Francavilla ci prova di nuovo, ma il suo colpo di testa termina a lato. Nel recupero c'è tempo per l'ultimo brivido con Caturano che insacca a porta vuota, ma il direttore di gara annulla giustamente per una carica su Tomei. Veementi ma ingiustificate le proteste dei salentini che vengono frenati da un Siracusa compatto.

Tabellino

Lecce-Siracusa 1-1

Marcatori: Marino 4’, De Silvestro 14’.

LECCE (4-3-1-2): Perrucchini, Lepore (Di Matteo 73’), Cosenza, Marino (Dubickas 76’), Ciancio; Arrigoni, Armellino (Tsonev 28’), Mancosu; Costa Ferreira (Tabanelli 74’); Di Piazza (Caturano 62’), Saraniti. A disposizione: Chironi, Centonze, Legittimo, Persano, Selasi, Megelaitis, Torromino. Allenatore: Liverani.

SIRACUSA (4-2-3-1): Tomei; Daffara, Giordano, Altobelli, Liotti (Bruno 25’); Palermo, Mancino (Spinelli '78) ; Parisi, Catania (Bernardo 61’), De Silvestro (Grillo 60’); Scardina (Calil 46’). A disposizione: D’Alessandro, Mangiacasale, Turati, Vicaroni, Marotta, Mazzocchi, Toscano. Allenatore: Bianco.

Arbitro: Sig. Nicolò Cipriani (Empoli).

note – Ammoniti: //. Espulsi: Meluso (ds Lecce) al 79’. Al 52’ palo di Tsonev.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php