Live Sicilia

basket - serie a

Orlandina, altro colpo di mercato
Arriva la guardia Adam Smith


Articolo letto 330 volte

Il giocatore arriva da Orzinuovi. Nel corso della stagione ha anche vestito la casacca di Chalon.

VOTA
0/5
0 voti

CAPO D'ORLANDO (MESSINA) - La scelta della Betaland Capo d'Orlando per il finale di stagione cade su Adam Terrell Smith. Come avevamo preannunciato nel corso del pomeriggio, sarà l'ex giocatore di Orzinuovi a rinfoltire il pacchetto degli esterni a disposizione di coach Gennaro Di Carlo (la cui posizione rimane più che mai salda) dopo l'addio non troppo privo di rimpianti da parte di Eric Maynor. Una aggiunta di livello soprattutto sul piano realizzativo, visto che andando ad analizzare la sola stagione in corso e nonostante le tre maglie diverse già indossate, il giocatore americano classe 1992 sta viaggiando su numeri importanti. Tra le altre cose, così come l'aggiunta di Justin Knox sotto canestro, si tratta di un altro giocatore che conosce le dinamiche del basket italiano, seppur relativamente al campionato di serie A2, visto che in altre due circostanze il nuovo rinforzo dell'Orlandina ha calcato i parquet del campionato cadetto nostrano, prima a Roseto e poi, per l'appunto, ad Orzinuovi.

Adam Smith ha iniziato la sua carriera cestistica ad alti livelli presso l'università di Georgia Tech, dove nel 2016 ha subito fatto vedere le sue doti. Gran tiro dal palleggio, uscita dai blocchi ma anche capacità di buttarsi nel cuore dell'area senza paura di contatti e stoppate. 15 i suoi punti di media nell'annata da senior, poi il primo approdo in Italia dove indossa la canotta di Roseto, ed è subito grande basket per il nuovo acquisto dell'Orlandina: 23.6 punti con il 46.1% dal campo (41.5% da tre) e l'86.8% ai liberi per il giocatore che verrà eletto anche MVP del campionato, oltre a trascinare gli abruzzesi ai playoff. Una stagione da incorniciare e che attira su di lui l'interessamento dell'Elan Chalon, campioni di Francia e rivali della Betaland in Champions League. La sua avventura transalpina dura fino a novembre e lo porta a far segnare numeri importanti che valgono l'approdo ain Turchia, tra le fila del Petkim Spor. Poi l'arrivo ad inizio febbraio ad Orzinuovi, dove gioca sei partite e in una sola di queste va sotto i 20 punti realizzati.

Un colpo importante dunque, anche perchè Smith è un giocatore che conosce bene il nostro campionato, considerando più che altro l'esperienza tra le fila di Roseto che non quella breve interrotta oggi tra le fila di Orzinuovi. E il direttore sportivo della Betaland Capo d'Orlando Peppe Sindoni ha sottolineato l'oculatezza della scelta, visto che c'erano altri giocatori finiti nel suo mirino prima di arrivare all'accordo con Smith: "A sei settimane dalla fine del campionato la nostra scelta è ricaduta sul giocatore che a nostro modo di vedere può avere più impatto nell'immediato. La crescita di Stojanovic e la presenza di Atsur ci hanno spinto a scegliere un realizzatore puro che ci aiuterà a decidere le partite con le sue giocate. Nell'ultimo mese siamo tornati a giocare un buon basket ma questo non è stato sufficiente, adesso - conclude Sindoni - con una bocca di fuoco in più dobbiamo tornare alla vittoria".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php