Live Sicilia

calcio - serie c

Calori esalta il suo Trapani:
"Grande personalità, testa al Matera"


Articolo letto 422 volte

Soddisfatto il tecnico granata dopo la vittoria in casa del Rende, secondo successo consecutivo lontano dal Provinciale.

VOTA
0/5
0 voti

RENDE (COSENZA) - Due vittorie di misura, ma con una resa differente. Il Trapani torna a casa dopo un tour de force di quasi una settimana lontano dal Provinciale, con due trasferte consecutive che hanno consentito alla squadra di Alessandro Calori di portare a casa il bottino pieno. A differenza della vittoria contro l'Akragas, dove il tecnico ha bacchettato i suoi giocatori, il successo a Rende porta tutt'altro umore viste le difficoltà che si sono palesate nella partita in terra calabra: "Merito al Rende che ci ha messo fisicamente in difficoltà - esordisce Calori - Siamo stati bravi a controllare, ma quando non chiudi le partite devi saper soffrire. I ragazzi l'hanno fatto molto bene, vincere qua non era facile visto che il Rende in casa ha costruito la sua storia. È una squadra strutturata, dovevamo stare attenti e la squadra ha risposto bene".

Una vittoria di squadra, ma arrivata grazie a degli accorgimenti tattici che Calori tende a sottolineare: "Dovevamo prenderli alti vista la struttura di alcuni loro giocatori. Nel primo tempo ci siamo riusciti bene, ma senza chiudere il punteggio. Questo mi ha preoccupato, ma poi la squadra ha mostrato personalità e voglia di saper soffrire, fondamentale in questo contesto tattico. Potevamo sbagliare poco e questo ci ha indotto a guardare il bicchiere pieno per vincere ovunque".

"La prestazione, anche di Palumbo e dei due centrali dietro, è stata buona - prosegue Calori - C'è stato spirito di squadra, questo ci serve in qualsiasi momento. Quando c'è da soffrire e sviluppare gioco bisogna farlo coralmente. Siamo stati bravi anche in questo, abbiamo corso pochissimi rischi creando diverse occasioni, anche alla fine con Marras. Lui potrebbe fare molti più gol di quelli che fa. Ci sono alcuni ragazzi che vengono da degli acciacchi, sapendo la pesantezza del campo oggi non ho voluto rischiare".

Adesso si pensa al Matera (partita in programma sabato 31 marzo alle ore 14.30 al "Provinciale"), con una settimana intera a disposizione per ricaricare le batterie: "Quando giochi durante la settimana cala un po' il dispendio fisico. Veniamo da due vittorie in trasferta, era quello che volevamo per cercare continuità - conclude Calori - Pensiamo al Matera, nonostante le difficoltà che ci aspettano visti gli squalificati. Domani torniamo già ad allenarci, anche se io andrò a Coverciano. Guardiamo al Matera piuttosto che spiare gli altri. Pensiamo partita dopo partita, poi alzeremo la testa per vedere quanti punti abbiamo fatto".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php