Live Sicilia

CALCIO - SERIE B

Tris Coronado e La Gumina
Carpi ko, il Palermo vola


Articolo letto 3.892 volte

Tripletta del brasiliano e gol di La Gumina contro gli emiliani al 'Barbera'.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Un successo netto, ineccepibile, da squadra che punta con decisione a questa serie A da protagonista e che punta con decisione a riprendersi quel posto che gli permetterebbe di tornare nella massima serie senza passare dai play off. Tutto questo ha espresso oggi il Palermo di Bruno Tedino nel 4-0 rifilato al Carpi di Calabro, coraggioso nella prima fase del match, ma alla fine costretto a soccombere sotto i colpi della formazione rosanero che anche senza ben dieci titolari, fra infortuni e nazionali, ha dimostrato di essere una corazzata insuperabile con un protagonista assoluto: Igor Coronado. Il folletto brasiliano, così come tanti altri suoi compagni, ha deciso di salire in cattedra e con ben tre gol (gli stessi che aveva segnato fino ad ora in campionato, ndr) ha praticamente demolito da solo gli emiliani dimostrandosi giocatore già di categoria superiore. Con questi ulteriori tre punti i rosa si portano dunque a quota 54 mettendo il Frosinone a soltanto un punto di distacco, in attesa di recuperare il match col Parma nel giorno di Pasquetta, mentre l’Empoli continua a fuggire in vetta.

CORONADO DAL DISCHETTO L’avvio è tutto di marca rosanero con gli uomini di Tedino che spingono forte sin dai primissimi minuti mettendo in difficoltà gli emiliani che tengono bene il campo ma che dopo dopo più di un quarto d’ora si vedono superare nel punteggio sugli sviluppi del primo corner in favore dei siciliani che si trasforma in azione da rigore per un fallo di Verna su Jajalo. Sul dischetto si presenta Igor Coronado che con freddezza inquadra l’angolino e spiazza Colombi per il suo quarto gol personale in campionato e quello che porta avanti il Palermo. Il Carpi prova a pungere in contropiede e con lo stesso Verna impegna non severamente Pomini che respinge la conclusione dell’emiliano.

ANCORA IGOR Al ritorno in campo dall’intervallo la gara riprende sugli stessi ritmi del primo tempo, con i rosa a dettare il gioco ed il Carpi ad aspettare un errore che non arriva. Ecco che dopo appena due minuti i rosa si portano sul 2-0 ancora con il proprio uomo più talentuoso. Rispoli viene imbeccato da un verticale illuminante di Jajalo con l’esterno che serve deliziosamente Coronado che in scivolata batte per la seconda volta Colombi. Maglietta celebrativa per il brasiliano con gli auguri alla moglie. Seconda doppietta per Coronado in Italia dopo quella di esattamente un anno fa realizzata con la maglia del Trapani contro il Benevento.

LA GUMINA E POKER I rosa però non si accontentano del doppio vantaggio e senza curarsi delle mosse di Calabro che mette dentro altre punte (Melchiorri e Jelenic) si gettano in attacco con Rolando che mette dentro per l’accorrente La Gumina che da attaccante di razza scaraventa di prima intenzione col sinistro il pallone sotto la traversa senza che Colombi possa intervenire. Il punteggio potrebbe già essere abbastanza rassicurante così con il sigillo dell’attaccante palermitano ma Coronado non la pensa allo stesso modo e dopo pochi minuti chiude la sua già grandissima prestazione con il suo terzo gol personale tutto orchestrato col destro che lo incorona come uno dei più grandi talenti di questa serie B.

IL TABELLINO

Marcatori: Coronado 17' (rig.), 47', 76', La Gumina 67'.

PALERMO: 22 Pomini; 28 Dawidowicz, 5 Rajkovic, 24 Szyminski; 3 Rispoli (cap.), 35 Murawski, 8 Jajalo (Fiordilino 73'), 13 Gnahoré, 14 Rolando (Fiore 83'); 10 Coronado; 20 La Gumina (Moreo 79'). A disp: 1 Maniero, 31 Guddo, 4 Accardi, 26 Santoro, 34 Rizzo. All: Bruno Tedino.

CARPI: 22 Colombi (cap.); 3 Capela, 23 Brosco, 14 Ligi; 20 Bittante, 5 Verna (Jelenic 67'), 24 Mbaye, 16 Garritano (Saric 77'), 25 Pachonik; 4 Sabbione (Melchiorri 51'); 29 Nzola. A disp: 12 Brunelli, 7 Concas, 8 Giorico, 9 Malcore, 13 Poli, 17 Di Chiara, 19 Pasciuti, 26 Calapai, 30 Hraiech. All: Antonio Calabro.

ARBITRO: Davide Ghersini (Genova).

NOTE - Ammoniti: Brosco 68'.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php