Live Sicilia

basket - serie a2

Agrigento-Trapani, derby totale
Sfida aperta al PalaMoncada


Articolo letto 223 volte

Ci si gioca l'orgoglio regionale e un posto ai playoff: le parole di Ciani e Parente.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Un derby che visto appena in superficie dà già l'idea del valore di cui è ricoperto, ma che andando a vedere più nello specifico di entrambe le forze in campo vale ancora di più. Da una parte la Fortitudo Moncada Agrigento, dall'altra la Lighthouse Trapani per quella che è ormai diventata una classica del basket siciliano ma anche una sfida che ha vissuto tanti episodi di grande livello e dal valore empatico fortissimo negli anni precedenti. Da una parte ci sono i biancazzurri allenati da Franco Ciani, che vuole far valere domani più che mai il fattore campo di un PalaMoncada che più volte è stato un fortino contro i rivali isolani. Dall'altra parte arrivano i granata allenati da Daniele Parente, che all'andata si imposero con una prova di grande energia e con percentuali al tiro importanti, ma che arrivano a questa sfida dopo la grande novità dettata dal cambio in panchina e soprattutto con la necessità di guardarsi le spalle per evitare di perdere il posto ai playoff. La gara si preannuncia come sempre aperta, con quel velo di tensione dovuto alla posta in palio.

Franco Ciani vuole festeggiare nel migliore dei modi il compleanno celebrato oggi, e non ci sarebbe modo più giusto per farlo di una vittoria nel derby. Il coach di Agrigento vuole vincere anche per mettersi alle spalle la brutta sconfitta di domenica scorsa a Roma: "Abbiamo voglia di riscatto e di reazione, ma anche voglia di tornare sul nostro campo dove ultimamente abbiamo fatto bene. Emotivamente siamo pronti per una partita difficile, ‘tirata’ e vibrante. E’ chiaro che non dobbiamo sottovalutare la componente fisica, ma quando si alza la palla a due è obbligatorio dimenticare tutto. Emotivamente siamo toccati dalla sconfitta di Roma e abbiamo tanta volontà di rivalsa e di riscatto. Dobbiamo essere preparati ad una partita di grandissimo livello". Fa eco al coach anche il direttore sportivo Cristian Mayer, il quale punta su questa partita per proseguire la caccia ad un posto ai playoff e riaprire un momento positivo: "I due punti in palio sono fondamentali per la corsa ai playoff. E’ bello che sia un derby, ma dobbiamo pensare a vincere. Il cambio di allenatore, porta l’incognita di sapere cosa faranno in campo, ma contro i granata abbiamo giocato tante volte, li conosciamo bene".

Sarà il primo derby da head coach per Daniele Parente, il quale si prepara a guidare una Lighthouse Trapani in cerca di conferme dopo la vittoria su Tortona. Grandi parole di stima per Ciani ma anche la voglia di imporsi in una partita simbolo per il basket regionale, ma che vale tantissimo anche nella corsa per un posto ai playoff: "È un derby e non mancano le motivazioni. Sarà una partita difficilissima dove saranno i dettagli a fare la differenza perché Agrigento è una squadra con tanto talento offensivo, soprattutto negli esterni. È una partita la cui importanza esula un po’ dal contesto della classifica, affronteremo questo derby in trasferta ma ci faremo trovare pronti. Ciani non ha bisogno di presentazioni, la sua carriera parla per lui. Le squadre che ha allenato hanno sempre espresso una grande pallacanestro e non è mai facile giocarci contro, sono certo che avrà preparato qualcosa ad hoc per la sfida. La settimana post Tortona è stata buona anche se c’è stato qualche piccolo intoppo ma è rimasto l’entusiasmo. Abbiamo lavorato sulle stesse cose ma la differenza la farà come le metteremo in pratica: se riusciremo a mantenere l’intensità avuta contro Tortona potremo fare bene".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php