Live Sicilia

calcio - serie c

Catania, il recupero è fatale
Il Bisceglie agguanta il pari


Articolo letto 1.816 volte

Per i rossoazzurri 1-1 amaro sul campo dei pugliesi. Di Barisic l'illusorio vantaggio.

VOTA
0/5
0 voti

CATANIA - Il Catania sciupa un successo ormai praticamente assodato sul campo del Bisceglie incassando la rete del pareggio pugliese all’ultimo istante del tempo regolamentare. I rossazzurri restano attardati in classifica, scavalcati dal Trapani vittorioso sull’Akragas. Tante le perplessità sulla gestione della gara da parte del tecnico Lucarelli che, dopo il vantaggio firmato ad inizio ripresa da Barisic, ha inspiegabilmente arretrato il baricentro della sua squadra operando delle sostituzioni che hanno finito col compromettere l’esito del match. Discutibile anche la direzione arbitrale del signor Valiante di Salerno che si è subito messo in evidenza concedendo, nella prima frazione di gioco, un inesistente calcio di rigore ai padroni di casa… poi fallito da D’Ursi che ha colpito il palo dagli 11 metri. Ai rossazzurri, invece, non ne è andata bene una con alcuni azioni dubbie in area di rigore nerazzurra, puntualmente ignorate dal direttore di gara, e con il palo colpito da Lodi direttamente su punizione.

Nella ripresa il Catania è tornato in campo con maggiore determinazione, sbloccando il risultato al 10° minuto grazie alla deviazione di testa, sottomisura, di Barisic sul bel cross dello sgusciante Porcino (quest’ultimo autentica spina nel fianco della difesa pugliese unitamente all’imprendibile Manneh). Al 24° l’arbitro annulla il possibile raddoppio di Ripa, lesto a ribadire in rete dopo il palo colpito da Barisic. Probabilmente Valiante rileva una posizione di off-side abbastanza dubbia. A questo punto, Lucarelli decide di stravolgere (?) l’assetto della sua squadra, effettuando alcune cervellotiche sostituzioni col preciso intento di conservare l’esiguo vantaggio piuttosto che incrementarlo. Quasi ovvio che arrivi la più classica delle beffe: il pareggio del Bisceglie, infatti, si materializza, quasi come logica conseguenza, al 90° quando l’imbambolata retroguardia rossazzurra si fa sorprendere da Delvino che firma l’uno a uno da distanza ravvicinata. L’incredibile pareggio suona da definitiva condanna per il Catania nell’inseguimento al primo posto. Lucarelli non finisce davvero mai di sorprendere. Purtroppo in negativo.

TABELLINO

BISCEGLIE - CATANIA 1-1

BISCEGLIE (3-5-2) – Crispino, Petta, Jurkic, D’Ursi, Jovanovic (dal 26°s.t. Ayina), Toksic (dal 26°s.t. Vrdoljak), Giron (dal 17°s.t. Dentello), Delvino, Montinaro (dal 48°s.t. D’Ancora), Risolo, Markic. A disposizione: Vassallo, Alberga, Colella, Diallo, Pirolo, Prezioso, Migliavicca. Allenatore: Gianfranco Mancini.

CATANIA (4-3-3) – Pisseri, Blondett, Aya, Tedeschi, Porcino (dal 29°s.t. Rizzo), Biagianti (k), Lodi, Bucolo (dal 29°s.t. Bogdan), Barisic (dal 29°s.t. Marchese), Ripa (dal 40°s.t. Curiale), Manneh (dal 40°s.t. Russotto). A disposizione: Martinez, Semenzato, Brodic, Esposito, Di Grazia. Allenatore: Cristiano Lucarelli.

Arbitro: Vincenzo Valiante di Salerno.

Assistenti: Marco Cecchi di Pistoia e Alessio Berti di Prato.

Reti: 10°s.t. Barisic (CT); 45°s.t. Delvino (B).

Ammoniti: Delvino (B); Montinaro (B); Rizzo (CT); Curiale (CT).

Espulsi: //

Indisponibili: Fornito, Caccavallo, Rossetti (CT).

Diffidati: Bogdan, Tedeschi, Porcino (CT).

Squalificati: //

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php