Live Sicilia

basket - serie a2

Trapani vuole battere Scafati
Agrigento-Rieti, playoff in palio


Articolo letto 319 volte

Riprende il campionato dopo la coppa Italia: gare cruciali per Lighthouse e Moncada.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Riparte il campionato di basket di serie A2 dopo essersi fermato nello scorso weekend, dedicato alla coppa Italia che per quanto riguarda la categoria cadetta ha visto l'affermazione un po' a sorpresa della Bertram Tortona, con una compagine del girone Ovest che ha prevalso su quelle del raggruppamento Est che sembravano avere una marcia in più. Una coppa Italia alla quale ha preso parte anche la Lighthouse Trapani, sconfitta subito dalla Fortitudo Bologna ma ora chiamata a rituffarsi nelle vicende del campionato, con la sfida casalinga contro la Givova Scafati, considerata dagli addetti ai lavori come una delle squadre che potrebbe cercare di giocarsi le proprie chances in vista dei playoff per la promozione. Gara interna anche per la Fortitudo Moncada Agrigento, che cercherà di rilanciarsi proprio per agganciare un posto tra le prime otto. A Porto Empedocle arriverà la NPC Rieti, formazione che gli uomini allenati da Franco Ciani possono pensare di battere.

Ugo Ducarello si rituffa volentieri nelle atmosfere del campionato dopo l'esperienza comunque formativa in coppa Italia. I granata attendono una Scafati che il coach della Lighthouse tiene in altissima considerazione soprattutto per la post-season, ma al tempo stesso il tecnico vuole vedere una squadra gagliarda e pronta a lottare per vincere la gara: "Domani affronteremo quella che ritengo essere una delle squadre più forti del campionato. Secondo me nel girone di ritorno abbiamo raccolto qualcosa in meno di quello che ci saremmo meritati, in alcuni frangenti siamo stati un po’ sfortunati ed in altri abbiamo giocato male, ma il basket è fatto anche di episodi. La Coppa Italia è una competizione che vale sempre la pena giocare. E’ stato un piacere esserci e ce la siamo giocata molto bene contro quella che è probabilmente la squadra più forte della Serie A2. Non è facile dire se a livello fisico subiremo le conseguenze di una partita in più, lo vedremo in seguito. Mancano sette partite e tutte saranno determinanti; bisogna viverle un passo alla volta poiché tutte le partite sono degli scontri diretti: è necessario fare punti in casa e provare a fare un colpo anche in trasferta".

In casa Fortitudo Moncada Agrigento c'è la stessa voglia di portare a casa una vittoria che potrebbe essere importante per cercare di avvicinare il treno che porta ai playoff. L'ottavo posto è lontano solamente due punti e al momento è occupato proprio da quella NPC Rieti che arriverà a Porto Empedocle con l'obiettivo di tenere a distanza i biancazzurri, ma Franco Ciani è consapevole del fatto che questa è una gara fondamentale per il percorso dei suoi, e si aspetta di arrivare in vantaggio alla sirena finale: "Siamo consapevoli che il ritmo e la fisicità che Rieti mette sul campo sono difficili da affrontare. Ogni domenica è caratterizzata da una serie di partite più che importanti ed a volte determinanti. Otto squadre sono in quattro punti, questo fa capire come siano importanti tutti gli scontri diretti. L’acquisizione positiva di più confronti diretti può dare delle certezze importati. Come stiamo? Abbiamo inserito a tutti gli effetti Giacomo Zilli in organico. Proseguire in maniera positiva il recupero di Zugno, confidiamo anche per lui che i tempi di attesa siano ridotti al minimo. Queste sono un patrimonio di energie da utilizzare in ogni singola partita".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php