Live Sicilia

calcio - serie b

Frosinone, test anche per il tifo
Ma c'è chi prosegue la protesta


Articolo letto 1.666 volte

I TIRR hanno lanciato una iniziativa benefica, devolvendo i soldi del biglietto.


PALERMO - La partita contro il Frosinone non sarà soltanto un test per i giocatori di Bruno Tedino, ma anche per il pubblico del Renzo Barbera. È uno scontro diretto, un match molto sentito motivo per cui i tifosi sono stati chiamati ancora una volta a raccolta dal club di Viale del Fante con l'ormai consueta iniziativa che accompagnerà le partite casalinghe da qui a fine stagione con i biglietti delle curve a due euro. L'effetto entusiasmo, però, si è spento ben presto visto che dopo la partita contro il Foggia (che aveva fatto registrare il record stagionale di presenze con più di tredicimila spettatori), nel match casalingo con l'Ascoli il numero dei presenti si era dimezzato, tornando alle cifre di questa stagione a cui siamo ormai abituati.

Adesso arriva la capolista e vedremo quale sarà la risposta del Barbera. Un Frosinone che tra le mura amiche raramente è sceso sotto il numero dei diecimila presenti, dato raggiunto dal Palermo una sola volta. La media di 6783 presenti a partita è desolante per i colori rosanero, segno di una disaffezione continua da parte dei tifosi nonostante i risultati. Contro l'Ascoli, però, il numero dei presenti era stato figlio delle ultime prestazioni con tre ko ed un pari; adesso il Palermo arriva quasi rigenerato, sicuramente con un umore diverso.

C'è però anche un gruppo di tifosi che continua la sua protesta contro il patron Maurizio Zamparini e non ci sarà anche contro il Frosinone. Stiamo parlando dei TIRR, Tifosi Rosanero Riuniti, che hanno lanciato un'iniziativa dal nome "Un gol a Zamparini". Si tratta di devolvere in beneficenza - dai 2 ai 5 euro - il costo dei biglietti alla Fasted Palermo Onlus che si occupa di talassemia emoglobinopatie e drepanocitosi. La somma sarà utilizzata per l'acquisto di un Visualizzatore venoso AccuVein. A fare da garante all’iniziativa la dottoressa Lucia Tuscano, presidentessa della Fasted Palermo Onlus e Mario Oddo, portavoce dei Tirr.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php