Live Sicilia

calcio - serie c

La Sicula Leonzio torna a casa
Ufficiale: riapre il "Nobile"


Articolo letto 1.025 volte

Arriva il via libera dalla Commissione di Vigilanza: il derby col Catania si gioca a Lentini.

VOTA
0/5
0 voti

LENTINI (SIRACUSA) - La notizia che una squadra, una società e una città intera aspettavano da diverse settimane, e più in particolare da un paio di giorni, è arrivata in un tardo pomeriggio in cui un popolo intero ha potuto festeggiare nel migliore dei modi. La Sicula Leonzio tornerà ufficialmente a giocare le proprie partite casalinghe di campionato tra le mura amiche dello stadio "Angelino Nobile", dopo oltre quattro mesi dall'ultima gara che è stata disputata nell'impianto di Lentini. Una notizia arrivata in seguito a uno dei weekend più duri per la formazione bianconera, tornata con le ossa rotte dalla trasferta di Castellammare di Stabia, con una sconfitta per 3-0 patita contro la Juve Stabia. Quasi a voler cancellare in maniera immediata il malcontento per quella che è solamente la seconda sconfitta nelle ultime undici partite per la squadra guidata da Aimo Diana, la quale potrà finalmente scrollarsi di dosso l'etichetta di squadra raminga del girone meridionale di serie C, pensando con la massima concentrazione solo alle prossime partite.

Tornando alla notizia relativa alla riapertura ufficiale dell'"Angelino Nobile", l'ufficialità è stata resa nota dalla Sicula Leonzio nel corso del pomeriggio, quando la Commissione Criteri Infrastrutturali e Sportivi-Organizzativi ha deliberato di accogliere l’istanza presentata dalla società leontina per l'utilizzo dello stadio di Lentini per il prosieguo della stagione attualmente in corso, consentendo dunque il ritorno della formazione bianconera nell'impianto di casa. Al termine della riunione svolta in mattinata, in cui è stata esaminata la documentazione prodotta e la certificazione della Lega Italiana Calcio Professionistico, è arrivato il tanto atteso via libera che tutta la città di Lentini aspettava da tempo. In primis con il presidente Giuseppe Leonardi, che grazie all'aiuto ricevuto sul piano burocratico dal sindaco Bosco ha potuto portare a termine i lavori, con le quattro torri faro posate la scorsa settimana e divenute fondamentali perchè il "Nobile" potesse essere agibile in base alle norme stabilite dal regolamento della Lega di serie C.

Sono passati quasi sei mesi dall'ultima volta in cui la Sicula Leonzio ha potuto disputare una partita casalinga di campionato tra le mura dell'"Angelino Nobile". In quell'occasione, i bianconeri allora allenati da Pino Rigoli ricevettero la visita del Monopoli e patirono una pesante sconfitta per 3-0. Tutta un'altra musica rispetto al momento estremamente positivo che la squadra sta vivendo da quando è arrivato Aimo Diana in panchina al posto del tecnico nativo di Raccuja, con appena due sconfitte patite in undici giornate e una classifica divenuta nettamente migliore, con tanto di avvicinamento graduale ma deciso alla zona playoff. Un piazzamento che la Sicula Leonzio può tranquillamente raggiungere nelle ultime giornate di regular season, a maggior ragione adesso che nelle gare casalinghe ci sarà anche l'appoggio pieno del pubblico. A partire dal prossimo match, il tanto atteso derby contro il Catania, proprio la squadra che ha 'prestato' lo stadio ai bianconeri in questo lungo esilio. Ci si aspetta, neanche a dirlo, il tutto esaurito sugli spalti del "Nobile".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php