Live Sicilia

basket femminile

Ragusa, scatta la seconda fase
Ndour in dubbio contro Lucca


Articolo letto 350 volte

Domenica riprende il campionato, biancoverdi al lavoro: mercoledì amichevole al PalaMinardi.

VOTA
0/5
0 voti

RAGUSA - Una settimana per ricaricare le batterie e per recuperare energie preziose. Una settimana per rendersi conto di quale potrebbe essere l'obiettivo in questa fase finale della stagione. Una settimana per avere ben chiaro in testa il modo per spiccare il volo tra le migliori quattro del campionato. La Passalacqua spedizioni Ragusa torna a volare con la mente sulla massima serie del basket femminile, con la seconda fase che scatterà nel prossimo weekend e che come detto metterà di fronte le prime quattro forze della classifica al termine della regular season. Oltre alla formazione biancoverde guidata da Gianni Recupido, impegnate le neo-vincitrici della coppa Italia della Famila Schio, la sempre temibile Umana Reyer Venezia (che nei giorni scorsi ha finalizzato l'ingaggio di Camilla Little, ex Ragusa) e le campionesse d'Italia in carica della Gesam&Gas Lucca, le quali proseguiranno il proprio cammino di difesa del titolo proprio con la sfida contro la Virtus Eirene, sullo stesso parquet in cui è iniziato il campionato attualmente in corso.

Sarà infatti il PalaMinardi di Ragusa, il teatro dell'Opening Day di questo campionato, ad ospitare la prima sfida della seconda fase del campionato, con la Passalacqua spedizioni Ragusa e le detentrici del tricolore che si daranno battaglia per portare a casa un successo che potrebbe essere molto pesante nell'economia di tutta la fase, considerato che c'è una grande favorita per la conquista dello scudetto. La Famila Schio sembra avere una marcia in più, la vittoria della coppa Italia è tutto fuorchè casuale e le tante giocatrici di talento e spessore a disposizione della compagine veneta possono regalare fiammate in qualsiasi momento di ogni singola partita. Ecco perchè la Passalacqua spedizioni dovrà cercare di portare a casa il miglior bottino possibile nelle sfide contro Lucca e Venezia, altre due potenze del basket al femminile che cercheranno di dare la caccia quantomeno ad un posto in finale, per provare a sfruttare quell'effetto sorpresa che è stato alla base del trionfo delle toscane.

Nel frattempo, le biancoverdi tornano a lavorare agli ordini di Gianni Recupido proprio per preparare nel migliore dei modi la seconda fase del campionato. Il lavoro sul parquet prosegue a tempo pieno per il roster della Passalacqua spedizioni, fatta eccezione per il capitano Lia Valerio che sta ancora svolgendo il programma di recupero dall'infortunio in Portogallo in Eurocup, mentre Astou Ndour non ha lavorato con le compagne. La giocatrice spagnola di origini senegalesi è ancora alle prese con un problema alla caviglia, che lo staff medico del club ibleo sta monitorando con grande attenzione. È ancora da valutare la presenza di una delle tre straniere a disposizione di coach Recupido in vista della sfida di domenica contro Lucca, ma per l'allenatore biancoverde è davvero difficile fare a meno di quella che è stata la miglior giocatrice per rendimento di questa stagione, considerando il lungo stop in campionato di Hamby e la fase leggermente calante di Kuster nelle ultime partite stagionali.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php