Live Sicilia

calcio - Serie C

Trapani, tre punti pesantissimi
I granata ribaltano la Reggina


Articolo letto 2.525 volte

Fenomenale Furlan, il migliore dei suoi, la decide Scarsella: i siciliani si portano così a due lunghezze dal Catania e a nove dalla capolista Lecce.

VOTA
0/5
0 voti

REGGIO CALABRIA – Il Trapani passa sul difficile campo della Reggina, reso ancora più pesante dal maltempo. Al ‘Granillo’ è una vera e propria battaglia che i siciliani portano a casa ribaltando lo svantaggio iniziale arrivato su calcio di rigore trasformato da Bianchimano al 3’, poi due colpi di testa di Evacuo al 12’ e di Scarsella ad un quarto d’ora dalla fine piegano i calabresi. E così la squadra di Calori porta a casa tre punti pesantissimi, considerato lo stop comandato dal calendario del Catania e del primo passo falso stagionale del Lecce che al Via del Mare cede alla Juve Stabia. Ma il Trapani deve ringraziare soprattutto il proprio portiere Furlan che, esente da responsabilità sul rigore subito, ha letteralmente strozzato l’urlo in gola dei giocatori e dei tifosi reggini con numerosi interventi miracolosi.

Partenza al fulmicotone della Reggina che al 2’ si procura un calcio di rigore per un fallo nettissimo di Corapi su un vivace Tulissi: dal dischetto Bianchimano batte Furlan con freddezza per l’1-0 amaranto. La risposta del Trapani è immediata ed al 12’ su corner Evacuo riporta in equilibrio il match con un colpo di testa non irresistibile, ma i calabresi soffrono e parecchio i calci da fermo. Al 20’ Furlan compie il primo intervento prodigioso: Bianchimano serve in mezzo Marino, il quale perde l’attimo per concludere e serve Provenzano che calcia di fatto un rigore in movimento, ma l’estremo difensore granata ribatte d’istinto. Tre minuti più tardi si rende protagonista il collega rivale, Cucchietti, che si allunga sul colpo di testa in avvitamento di Evacuo ed evita un gol già fatto. Al 41’ altro miracolo, doppio, di Furlan che dapprima respinge una sassata di Provezano, poi sulla ribattuta devia in angolo una conclusione a botta sicura di Marino.

Meno scoppiettante la ripresa che si apre con la sostituzione di Pagliarulo per far posto a Fazio. Al 50’ però Bianchimano di testa sfiora l’incrocio, risponde Evacuo che su corner non inquadra la porta. Al 64’ Scarsella ci prova di testa senza fortuna, ma al 71’ il Trapani rischia di farla grossa: un pasticcio difensivo con Furlan e Fazio protagonisti, mettono Tulissi nelle condizioni di riportare i locali in vantaggio, ma l’attaccante reggino si defila troppo e spreca malamente svirgolando la battuta a rete. Al 74’ Evacuo vicino ancora al gol, ma la sua conclusione viene deviata da Gatti in angolo. Un minuto più tardi, però, il Trapani trova la giocata decisiva: Corapi mette in mezzo un traversone che agira la linea difensiva e trova al centro dell’area Scarsella che incorna in tuffo sul primo palo battendo Cucchietti. Sale in cattedra anche Minelli che, entrato nella ripresa al posto di Campagnacci, dà sfoggio di tutte le sue qualità con deliziose giocate e va pericolosamente al tiro in tre occasioni, ma il portiere reggino si fa sempre trovare pronto. In pieno recupero, a tempo praticamente scaduto, Bianchimano, servito da Condemi con un preciso passaggio lungo, prova a scavalcare Furlan che nega il pari in uscita. Vince il Trapani.

Tabellino

Reggina-Trapani: 1-2

Marcatori: Bianchimano (rig.) 3', Evacuo 12', Scarsella 75'.

REGGINA (3-5-1-1): Cucchietti; Pasqualoni, Auriletto (Mezavilla 83'), Gatti; Hadzosmanovic (Samb 78'), Provenzano (Sparacello 88'), Castiglia, Marino, Armeno (Condemi 83'); Tulissi, Bianchimano. A disposizione: Licastro, Turrin, Laezza, Arras, Bezziccheri, Franchi, Amato. Allenatore: Agenore Maurizi.

TRAPANI (3-5-2): Furlan; Drudi, Silvestri, Pagliarulo (Fazio 46'); Marras (Canino 90'), Scarsella, Corapi (Steffè 77'), Palumbo, Rizzo; Evacuo (Polidori 77'), Campagnacci (Minelli 71'). A disposizione: Pacini, Ferrara, Polidori, Girasole, Visconti, Aloi. Allenatore: Alessandro Calori.

Arbitro: Sig. Paride De Agneli (Abbiategrasso).

Assistenti: Sig. Robert Avalos (Legnano) e Sig. Andrea Zingrillo (Seregno).

note – Ammoniti: Evacuo 8', Marras 18', Castiglia 36', Drudi 67', Canino 90'; espulsi: //.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php