Live Sicilia

calcio - serie c

Trapani, Calori vola basso:
"Testa alla Reggina, il resto dopo"


Articolo letto 750 volte

Le parole del tecnico granata alla vigilia del confronto sul campo dei calabresi.

VOTA
0/5
0 voti

TRAPANI - La possibilità di accorciare sul Catania ma soprattutto la volontà di dare seguito al successo contro la Paganese. Il Trapani cerca punti fondamentali in casa della Reggina, una gara da prendere con le molle come spiega in conferenza stampa il tecnico granata Alessandro Calori: "Partiamo dal presupposto che si può sempre fare meglio ed è proprio questo il tipo di mentalità che dobbiamo avere da qui sino al termine del campionato. Avversari semplici non ne esistono, la Reggina è una squadra con una propria fisionomia, molto ostica, che concede pochissimi spazi. La nostra bravura dovrà essere nella capacità di crearli coi movimenti senza palla, col gioco e con l'intensità. Al 'Granillo' ci attende una partita molto fisica, dovremo essere capaci di far valere il nostro tasso tecnico".

Dopo due terzi di stagione mandati in archivio, inevitabilmente gli occhi di tifosi e addetti ai lavori si rivolgono al rush finale e, di conseguenza, agli obiettivi da rincorrere. Calori, in tal senso, preferisce rimanere coi piedi per terra e concentrarsi sul presente: "L'obiettivo immediato è la Reggina, è la tappa che dobbiamo affrontare subito. Speriamo di fare un risultato importante, con attenzione e determinazione, pensare a quello che può succedere dopo è prematuro. Bisogna fare più punti possibile, alla fine vedremo dove saremo. E' necessario migliorare l'approccio, avere maggiore consapevolezza ed essere determinati al massimo. Altrimenti è inutile che stiamo qui a parlare. Giocheremo su un campo difficile, contro una formazione che dà filo da torcere a chiunque. E a questo dobbiamo pensare".


Qualche assenza di troppo per i granata, anche se Calori punta su chi potrà scendere in campo: "Il Trapani è una squadra competitiva, certamente le assenze hanno il loro peso ma dobbiamo essere bravi a superare ogni tipo di ostacolo. Non ci saranno Murano, Ferretti, Dambros e Bastoni, mentre Polidori è recuperato. Tra i convocati c'è anche Aloi, che torna dopo una lunga assenza. Partiremo con 21 giocatori e non chiameremo nessuno dalla Berretti che è attesa da una gara importante contro il Catania".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php