Live Sicilia

basket femminile - serie a2

Andros, il sogno si interrompe
Crema rimonta e vola in finale


Articolo letto 433 volte

Palermo dura un tempo, le rivali rimontano dopo l'intervallo lungo e vincono meritatamente la gara.

VOTA
0/5
0 voti

ALESSANDRIA - Si ferma in semifinale il sogno della Andros Basket Palermo, che esce di scena dalla Final Eight di coppa Italia di serie A2 per mano della Tec-Mar Crema. Forse il grande sforzo profuso nella serata di ieri, con la grande vittoria ai danni delle detentrici del trofeo di Costa Masnaga, ha portato via tante energie fisiche e soprattutto mentali alla squadra allenata da Santino Coppa, che però quest'oggi era stata praticamente perfetta per metà gara, restando in vantaggio e dando l'impressione di essere in controllo della gara, sotto l'aspetto psicologico oltre che nel punteggio. Al ritorno dagli spogliatoi, però, Crema ha messo a segno una grande rimonta sotto la spinta in particolare di Benic e Togliani, con l'unica straniera delle lombarde che ha realizzato punti d'oro e il giovane playmaker che ha gestito alla grande gli attacchi delle sue compagne. Poi ci si è messa la difesa cremasca ad aggiungere ulteriori problemi ad una Andros incapace di reagire nella metà campo offensiva, realizzando appena 22 punti nella seconda metà di gara. Resta comunque l'ottimo lavoro condotto dal team palermitano, che ha in primis meritato di qualificarsi fino alle semifinali e lascia Alessandria non senza rammarichi

Le due squadre appaiono contratte in avvio soprattutto in attacco, il primo canestro arriva con la linea di fondo di Parmesani, poi Caccialanza spara da tre. Verona sblocca Palermo che passa a zona ma attacca con poco movimento di squadra: Caccialanza mette un'altra tripla, Russo replica in lunetta e Preskienyte pareggia dal mid-range. Crema riesce ad annullare Miccio che però al primo tiro va subito a segno, Parmesani replica ma Russo trova un gran canestro. La difesa Andros lavora forte, al primo intervallo è 10-14. La zona di coach Coppa continua a mietere vittime, segna Carrara da sotto e Russo con la bomba di tabella: Palermo a +11 dopo il long two della numero 3, poi Nori interrompe il parzialone siciliano. Ci vuole la terza tripla di Caccialanza a firmare il -6, Miccio mette la prima bomba di giornata e Andros scappa ancora. Le siciliane difendono alla morte, a Crema servono le triple di Caccialanza e Parmesani per rifarsi improvvisamente sotto ma Ferretti inventa l'assist del +7 per Verona. Andros chiude col fiato corto, ma Miccio estrae dal cilindro la bomba del 26-33 di metà gara.

Al rientro dagli spogliatoi Crema spinge sull'acceleratore e serra le maglie in difesa, Andros inizialmente chiude gli spazi e trova punti d'oro con Verona. Caccialanza torna a sparare da fuori, Russo carica di falli le avversarie ma Benic spara ancora per il -4. Crema ringrazia ancora la sua straniera, ma è l'atteggiamento di squadra a sembrare diverso ed è un'altra tripla di Benic a mettere i punti del sorpasso. Tec-Mar sulle ali dell'entusiasmo, Coppa ferma la partita ma Mandelli segna da fuori: lombarde avanti 49-44 all'ultimo break. Andros torna a zona ma è l'attacco che non gira e non consente di ricucire lo strappo e Caccialanza punisce con la tripla. Preskienyte prova a suonare la carica, Miccio non vive sulla scia del match contro Costa e Cerri firma il massimo vantaggio Crema, subito rintuzzato dal pivot lituano. Caccialanza pesca il jolly da sotto e Togliani mette la bomba del +13 mandando la gara agli archivi, Miccio si risveglia tardi

TABELLINO

TEC-MAR CREMA - ANDROS BASKET PALERMO 68-57 (10-14, 26-33, 49-44)

CREMA - Nori 2, Visigalli, Togliani 6, Mandelli 3, Capoferri 2, Benic 15, Caccialanza 22, Parmesani 9, Cerri 5, Rossi, Rizzi 2.

PALERMO - Russo 16, Landi, Cerasola, Ferretti 1, Tumminelli, Ferrara, Miccio 11, Verona 12, Casiglia, Preskienyte 11, Cappelli, Carrara 4.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php