Live Sicilia

basket - serie a

Orlandina, ecco la nuova ala
Firma il russo Likhodey


Articolo letto 358 volte

Ex di CSKA Mosca e Unics Kazan, il giocatore classe 1986 completa il roster dei paladini.

VOTA
0/5
0 voti

CAPO D'ORLANDO (MESSINA) - Un grande arrivo in termini di esperienza e di duttilità sul parquet per la Betaland Capo d'Orlando che ora ha fissato l'obiettivo per i prossimi tre mesi di stagione, ovvero la permanenza nel massimo campionato. E con l'apporto di Valery Likhodey ci sarà un'aggiunta importante per dare peso e sostanza sotto canestro. Sarà l'esperto giocatore russo, nato a Rostov nel 1986, a prendere a livello numerico il posto che è stato occupato fino alla gara persa in casa contro Reggio Emilia da Mario Delas e Denis Ikovlev, entrambi andati via dal club paladino all'inizio della lunga pausa del campionato tra la disputa della Final Eight di coppa Italia e il doppio impegno che la Nazionale di coach Sacchetti affronterà per la qualificazione ai prossimi Mondiali. Likhodey va dunque ad affiancare i due lunghi rimasti a disposizione di Gennaro Di Carlo, ovvero Luca Campani e Jakub Wojciechowski, e soprattutto riporta le rotazioni complessive del roster biancazzurro a quei nove elementi che potrebbero essere sufficienti fino al termine della stagione.

Valery Likhodey come abbiamo già detto è un elemento di grande esperienza, e che negli anni ha raggiunto dei traguardi importanti giocando in squadre altrettanto importanti. La sua carriera inizia ancora minorenne tra le fila del CSKA Mosca, di certo la squadra più prestigiosa del campionato russo dove però non riesce a spiccare, inducendolo a cambiare squadra e ad accasarsi al CSK VVS Samara, dove invece rimarrà per ben quattro stagioni, portando la sua carriera ad un livello decisamente più alto, con tanto di vittoria della FIBA Eurocup Challenge. Al termine della sua ultima annata al VVS Likhodey si rende eleggibile per il Draft NBA, senza però ricevere alcuna chiamata, così rimane in Russia dove lo ingaggia Triumph Lyubertsy. Da lì inizia l'escalation della carriera del lungo, il quale tra il 2011 e il 2017 indosserà in ordine cronologico le canotte di Spartak San Pietroburgo, Lokomotiv Kuban, Unics Kazan e Khimki Mosca, tutte squadre di grande livello e che gli consentiranno di portare a casa la Eurocup del 2013, secondo grande riconoscimento della sua carriera a livello di club.

Nella stagione in corso, prima di raggiungere l'accordo con l'Orlandina Basket, Likhodey ha militato tra le fila della formazione lituana del Nevezis. Per lui statistiche interessanti: 14.2 punti, 5.3 rimbalzi, 1.8 assist di media con il 46% da tre punti. Peppe Sindoni, direttore sportivo della formazione paladina, ammette che l'arrivo del lungo russo è un'aggiunta importante che può dare la scossa a livello di coraggio, di energia e di grinta per una squadra che ha bisogno di una svolta a livello soprattutto mentale: "Con Likhodey aggiungiamo un giocatore di grande esperienza internazionale, la cui abilità balistica ci permetterà di innalzare sensibilmente la pericolosità offensiva della squadra per le ultime undici partite di campionato. Siamo molto contenti di aver chiuso quest'operazione, avevamo bisogno di un innesto che potesse dare fiducia al gruppo e l'abitudine di Valery di giocare ad alto livello risulterà determinante in questo finale di stagione che ci vede in lotta per un obiettivo fondamentale come la salvezza in Serie A".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php