Live Sicilia

basket femminile

Ragusa riprende a correre
Battipaglia ko e terzo posto


Articolo letto 358 volte

La Virtus Eirene vince in Campagnia e stabilizza la sua posizione in vista dei playoff.

VOTA
0/5
0 voti

BATTIPAGLIA (SALERNO) - Vittoria doveva essere e vittoria è stata per la Passalacqua spedizioni Ragusa, che in vista della sosta dedicata alla Final Four di coppa Italia porta a casa una bella vittoria sul parquet della Treofan Battipaglia per riprendere la marcia e per mettersi alle spalle le ultime sconfitte che ne hanno fermato un po' il cammino in campionato, oltre a comportare l'estromissione dalla Eurocup per mano delle spagnole di Girona. Le biancoverdi hanno portato a casa il successo come da pronostico contro una formazione che non aveva grosse ambizioni in una sfida di questo calibro, e con questa affermazione la compagine guidata da Gianni Recupido si assesta anche in classifica in vista della composizione della griglia per i playoff. Terza posizione consolidata per la Virtus Eirene, che ora dovrà vedersela con Lucca e Napoli in casa e Venezia e Schio in trasferta nelle due settimane in cui si giocherà la seconda fase del campionato. Quattro sfide cruciali che diranno tutto sulla reale forza e sulle ambizioni della compagine ragusana in questa stagione a luci e ombre.

Nella serata battipagliese si sono messe ancora una volta in luce, tra le fila della Passalacqua spedizioni Ragusa, Dearica Hamby e Astou Ndour. La giocatrice americana ha concluso la sua prova con 23 punti, frutto di un dominio pressochè totale sotto canestro che l'ha portata a catturare anche 11 rimbalzi. 20 i punti e 16 i rimbalzi per la giocatrice nativa di Dakar, a conferma del fatto che la formazione iblea ha portato a casa la vittoria soprattutto con il lavoro sotto canestro. Il tutto nonostante l'assenza di un importante elemento di rodazione tra le lunghe come Alessandra Formica, la quale non ha recuperato in tempo per giocare contro la Treofan. La serata al tiro pesante per le biancoverdi, d'altro canto, è stata da dimenticare: 2/15 da tre punti per un 13% abbastanza brutto da leggere nelle statistiche a fine gara: 0/5 per Consolini, 0/3 per Gorini e 0/2 per Kuster, la quale ha vissuto una serata difficile al tiro, chiudendo a quota 7 punti ma con un buon lavoro 'oscuro', come dimostrano i 5 assist, i 4 rimbalzi e i 3 recuperi.

Al termine della partita, vinta quasi con il freno a mano tirato, Gianni Recupido sottolinea in particolare la mancanza di mordente e di ritmo offensivo da parte delle sue giocatrici. Il coach della Passalacqua spedizioni Ragusa ha lasciato intendere che ci vorrà una prestazione di gran lunga migliore di quella vista a Battipaglia per poter fare strada nella post-season: "E’ stata una partita che abbiamo giocato sottotono e dove abbiamo tirato con percentuali, a volte frutto di brutte scelte ma altre volte anche con tiri aperti. Sono le partite che si temono di più, perché magari sei inconsciamente sicuro di vincere ma dove se non ti impegni sempre al 100% fai una fatica immensa e questo si è visto per esempio nel primo quarto, quando non riuscivamo nemmeno a difendere. Adesso ci prepariamo ad affrontare le migliori del campionato, e alla fine di questa seconda fase si capirà di che pasta siamo fatti. Penso che questa fase possa essere molto indicativa su quelle che possono essere le nostre ambizioni in questa stagione, e noi siamo pronti a giocarci le nostre carte".

TABELLINO

TREOFAN BATTIPAGLIA - PASSALACQUA SPEDIZIONI RAGUSA 60-72 (24-20, 33-39, 51-56)

BATTIPAGLIA - Orazzo 8, Chicchisiola 6, Cremona ne, Miletic 6, Sasso ne, Trimboli 4, Policari, Pinzan, Vella ne, Mattera, Andrè 16, Davis 20.

RAGUSA - Consolini 10, Gorini 4, Spreafico, Rimi ne, Miccoli 3, Soli 3, Bongiorno ne, Hamby 23, Kuster 9, Ndour 20.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php