Live Sicilia

Pallanuoto - LEN Europa Cup

Il Settebello fa tre su tre
Con la Russia finisce 15-10


Articolo letto 544 volte

Gli azzurri chiudono al primo posto in classifica il girone e volano alla final eight insieme al Montenegro.

VOTA
0/5
0 voti

PALERMO - Tre vittorie su tre e pass per la final eight da prima in classifica. L'avventura del Settebello nel girone di LEN Europa Cup è stata praticamente perfetta. La formazione di Sandro Campagna chiude la splendida tre giorni alla Piscina Comunale di Palermo - sempre più piena da venerdì ad oggi - battendo anche la Russia che saluta la competizione con appena un punto collezionato, quello nel pari di ieri contro la Germania. Per l'Italia un successo per 15-10 che conferma l'ottimo stato di salute dei ragazzi azzurri, ampiamente rimaneggiati per questo girone viste anche le defezioni dell'ultimo minuto. Chi è sceso in vasca, però, ha dimostrato di essere all'altezza di chi a Palermo non c'è stato. La superiorità dell'Italia sui tre avversari affrontati è stata evidente, sia nella tecnica che nel nuoto.

Le notizie positive per il coach Sandro Campagna arrivano soprattutto dai giovani. Esce bene il portiere Giammarco Nicosia, classe 1998, che compie tre interventi maiuscoli, ma anche Vincenzo Dolce (nonostante l'esclusione oggi contro la Russia dopo tre falli) e Alessandro Velotto, entrambi classe 1995. Nella vittoria odierna salgono in cattedra capitan Figlioli e Gonzalo Echenique, entrambi autori di una tripletta. Un successo mai in discussione contro una Russia innocua, scesa in vasca già da eliminata. Il primo tempo è tutto di marca azzurra, con una piccola reazione russa che arriva solo nel terzo quarto dove il parziale è di 3-4. L'ultimo quarto è solo per gli applausi al gruppo di Sandro Campagna che si congeda con Palermo nel migliore dei modi.

La final eight è in programma dal 5 al 8 aprile e, oltre all'Italia si qualifica del gruppo C - quello svolto a Palermo - anche il Montenegro. Si sapeva che per i montenegrini sarebbe stata vita facile con la Germania e le attese sono state confermate: risultato finale di 14-4 senza storie con un super Dragan Draskovic, in grande spolvero con cinque marcature. Oltre al Montenegro, il Settebello troverà tra le migliori otto Ungheria, Francia, Spagna, Serbia, Grecia e Croazia.

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php