Live Sicilia

calcio - Serie C

Trapani, rammarico Calori
"Solo il risultato mi delude"


Articolo letto 1.393 volte

Il tecnico granata non ha disprezzato la prova di Caserta e lamenta errori arbitrali.

VOTA
0/5
0 voti

CASERTA - Il Trapani sciupa una grande occasione per tenere il passo della capolista Lecce e per avvicinarsi in maniera sensibile al Catania, "bissando" il punteggio ottenuto ieri dagli etnei con il pareggio portato a casa dal campo della Casertana. Dopo i discorsi fatti in conferenza stampa pre-partita da Alessandro Calori, ci si attendeva una prova gagliarda ed aggressiva, ma soprattutto propositiva sul piano del gioco e delle occasioni da gol. Invece è venuto fuori al "Pinto" un pareggio a reti bianche che, di fatto, sembra togliere ogni residua speranza ai granata per la caccia al primo posto che varrebbe il ritorno diretto nella serie cadetta. Anche perchè dall'altra parte i campani, reduci dall'altro pareggio di sette giorni fa sul neutro di Siracusa contro l'Akragas, sono stati bravi a limitare al minimo i rischi da correre nella propria metà campo, portando a casa un punto che torna utile nella lotta per evitare la disputa dei playoff. Si può parlare senza dubbio di occasione sprecata per il Trapani, che può anche recriminare per un rigore negato.

Al termine della partita in terra casertana, Alessandro Calori ha però lasciato intendere di non essere deluso per la prestazione della sua squadra. A suo dire, il Trapani ce l'ha messa tutta per scardinare la difesa della Casertana e portare a casa l'intera posta in palio, facendosi fermare sullo 0-0 e rimandando anche il ritorno alla vittoria lontano da casa. Le palle gol per i granata non sono mancate, a differenza della lucidità e della concretezza nell'area avversaria che avrebbe di certo portato un risultato diverso nella trasferta campana: "Sono deluso solo dal risultato - sostiene Calori - . Noi per primi volevamo questa vittoria. E’ stata una partita molto chiusa, noi abbiamo cercato di trovare spazio e modo per servire gli attaccanti, ma con dieci uomini sotto la linea della palla si fa fatica. Nonostante questo, siamo riusciti a creare qualcosa: Polidori ha avuto un paio di occasioni, anche Marras ed Evacuo. Non siamo stati veloci nella gestione della palla e ci vuole invece più rapidità, specialmente quando ci si ritrova in situazioni di questo tipo".

Il rammarico emerso dalle dichiarazioni rilasciate da Calori non si limita solo al risultato finale della gara, ma anche e soprattutto da quanto è venuto fuori nel corso della gara stessa. Il tecnico del Trapani sostiene, infatti, che la direzione arbitrale non è stata delle migliori specialmente nel prendere alcune decisioni che secondo lo stesso allenatore avrebbero influenzato e non poco l'andamento della sfida. Al Trapani è stato infatti annullato un gol messo a segno da Silvestri, mentre l'errore più grave secondo Calori è relativo al rigore negato ai granata per un fallo su Minelli, trattenuto e atterrato nell'area della Casertana: "E poi ci sono stati episodi che mi hanno lasciato un po’ perplesso: può anche darsi che sul gol di Silvestri che ci è stato annullato ci sia stato un fallo di mano, ancora non ho parlato con lui, ma c’è stato anche un rigore incredibile che ci è stato negato - conclude Calori - , Minelli è stato proprio strattonato".

/web/virtualhosts/sport.livesicilia.it/www/upload/assets/xml/1324,3,sotto-articolo.php